Italia markets closed

Coronavirus, Fitch: no impatti significativi su utilities Italia

Sen

Roma, 12 mar. (askanews) - Gli effetti del Coronavirus non avranno significativi impatti sui rating delle utilities italiane, nel breve termine. Lo afferma l'agenzia di rating Fitch in una nota

"Consideriamo le reti regolamentate - afferma Fitch - poco coinvolte dalla diminuzione della domanda nel 2020, mentre l'attività di generazione e l'offerta potrebbe risentire della debole domanda di elettricità, bassi prezzi delle materie prime e aumento dei crediti in sofferenza".

"Tuttavia - prosegue l'agenzia di rating -, riteniamo che questi sviluppi negativi in generale saranno parzialmente mitigati dall'attività di copertura e da un discreto margine di valutazione per tutto il ciclo. Non prevediamo problemi di liquidità per entità valutate, né gravi problemi nella gestione delle proprie attività a breve termine, anche nelle aree colpite da COVID-19".

"Prevediamo - aggiunge l'agenzia di rating - che il calo della domanda di elettricità in Italia sarà particolarmente grave nel primo semestre del 2020, dato che le misure adottate dal governo per contenere la diffusione di COVID-19 pesantemente restringere l'attività economica per l'intero paese. Gli sviluppi rimangono fluidi e non possiamo escludere misure governative per offrire agevolazioni finanziarie alla maggior parte settori o regioni esposti, incluso il rinvio del pagamento delle bollette, come già accaduto nelle cosiddette 'zone rosse' che inizialmente coinvolgevano circa 50.000 persone".