Italia markets closed

Coronavirus, Inps rassicura: "Pensioni garantite"

webinfo@adnkronos.com

"Non c'è nulla di cui preoccuparsi. L'Inps ha una liquidità certa su cui contare. Le pensioni sono in garanzia". E' il presidente Inps, Pasquale Tridico dai microfoni di Skytg24 a rassicurare i pensionati italiani. Nessuna crisi di liquidità, le pensioni saranno pagate, dice in sostanza. "Il sistema pensionistico come detto più volte, sebbene sia a ripartizione, è garantito dalla Stato. E i 10 mld che interessano le materie lavoristiche non sono state prese dal sistema pensionistico ma messe in deficit. Non pregiudicano cioè le risorse delle pensioni", conclude. 

La macchina dell'Inps reggerà al poderoso sforzo cui è stata chiamata dallo Stato per fronteggiare le conseguenze dell'epidemia assicura ancora Tridico dai microfoni di Skytg24. "Ce la faremo perché siamo abituati a gestire, magari in altri momenti in tempi più lunghi, ma a gestire informazioni e dati massivi", spiega ricordando come l'esercito dei 30mila dipendenti Inps vivano "gli stessi problemi che hanno i cittadini italiani". Una situazione da considerare dunque, aggiunge,"piuttosto che fare un attacco con cui si schermisce l'isitituto per i ritardi". 

L'istituto, infatti, prosegue Tridico dando la dimensione dello sforzo Inps, "gestisce 41 mln di prestazioni al mese. E oggi siamo chiamati a rispondere in 2 settimane a 11milioni di italiani in modo aggiuntivo rispetto a tutte le prestazioni che già garantiamo per 10 mld di risorse". E fa un esempio: "lo scorso anno abbiamo gestito quota 100, Rdc e Pdc per circa 2,5 mlnd di persone e 8 mld di risorse in 2 mesi; ora lo facciamo in due settimane". Uno "sforzo enorme", dunque, "e ringrazio per questo tutti e 30mila dipendenti dell'istituto il 90% in smart working, persone che stanno lavorando notte e giorno come gli informatici", conclude ricordando i 2 dipendenti Inps morti per Covid-19.