Italia markets closed

Coronavirus, la Fed Usa moltiplica accordi di swap sul dollaro

Voz

Roma, 19 mar. (askanews) - La Federal Reserve ha allargato a altre Banche centrali gli accordi di swap sul dollaro già in essere con Bce e altre delle maggiori istituzioni analoghe, che consentono di far erogare rifinanziamenti in valuta Usa in diverse giurisdizioni. Il tutto in un quadro di forte domanda sul biglietto verde legata alla fuga dal rischio a cui si sta assistendo con la pandemia da coronavirus.

I nuovi accordi della Fed riguardano la Reserve Bank of Australia, il Banco Central do Brasil, le Banche centrali di Danimarca, Corea del Sud, Messico, Norvegia, Nuova Zelanda, Singapore e Svezia.

Nei giorni scorsi, nell'ambito delle misure coordinate in sede di G7 sulla risposta alla pandemia, accordi di swap valutario erano stati predisposti dalla Fed con Canada, Bank of England, Bank of Japan, Bce e Banca Nazionale Svizzera. Si tratta di strumenti che erano stati già allestiti in occasione della crisi fnanziaria del 2007-2008.