Italia markets open in 6 hours 55 minutes

Coronavirus, Landini: è momento unità. Poche parole, ma fatti

Vis

Roma, 17 mar. (askanews) - "Oggi è il momento della concordia e dell'unità, ma anche del fare. Poche chiacchiere, ma molti fatti e coerenza con le cose che devono essere messe in campo". E' l'appello del leader della Cgil, Maurizio Landini, che a Sky Tg 24 ha detto che "il provvedimento del Governo va in questa direzione, credo sia il primo passo. Credo anche che è il momento di aprire una discussione con l'Europa. Non è un problema che riguarda solo il nostro Paese. Dopo i 25 miliardi sarà necessario metterne degli altri e lanciare un piano straordinario di investimenti". Landini ha parlato poi delle condizioni di lavoro in questa fase di emergenza. "Si può lavorare solo se si rispettano le misure di sicurezza e non si mette a rischio la vita delle persone - ha proseguito - in questo periodo, laddove questo non è possibile, bisogna sospendere l'attività lavorativa utilizzando gli ammortizzatori che il Governo ha varato. Serve la responsabilità di tutti, sia degli imprenditori che dei lavoratori. Ci sono poi una serie di attività che non possono essere bloccate, come la sanità e i servizi essenziali. In queste attività bisogna garantire la sicurezza dei lavoratori. Non deve prevalere la logica del profitto, prima deve venire la salute".