Italia markets closed

Coronavirus, le rifiutano l'affitto perché infermiera: la denuncia

Ai tempi del coronavirus succede anche che, dopo tanti proclami ed appelli pubblici, c’è chi volta le spalle agli infermieri che in prima linea stanno facendo fronte all’emergenza sanitaria nel nostro paese. A denunciarlo è stata Silvia, infermiera milanese 23enne che si è vista rifiutare una proposta di affitto per un alloggio temporaneo perché “lavora in un reparto con pazienti Covid-19". 

La scelta di Silvia, raccontata a Il Giorno, era stata presa con lo scop di tutelare la propria famiglia una volta rientrata a casa da lavoro. La giovane infatti, che ogni giorno entra in contatto con casi di contagi dal virus che sta tenendo sotto scacco la sanità lombarda, ha preferito lasciare la casa nella quale abita con i genitori per tutelarli da possibili rischi d’infezione.

"Avevo selezionato alcune stanze, in una ho scoperto che l’entrata era in comune con una coppia di anziani e ho deciso di lasciare perdere per tutelare anche la loro salute. Nella seconda dopo alcune chiamate mi hanno chiesto il perché io cercassi una casa in affitto e sinceramente ho risposto perché volevo tutelare la mia famiglia” ha raccontato la 23enne

LEGGI ANCHE - Coronavirus: vittime, contagi e tutti gli ultimi aggiornamenti in tempo reale

Dopo un po' è arrivata però la chiamata del proprietario di casa che, senza giri di parole, si è opposto all’affitto spiegandole: “Scusi ma lavora come infermiera in un reparto con pazienti Covid-19, non ce la sentiamo di lasciarle in affitto l’appartamento”.

“Sono delusa più che arrabbiata, tutti bravi a fare appelli pubblici poi però quando c’è da fare qualcosa di concreto si tirano indietro” la denuncia della giovane infermiera milanese.

VIDEO - Coronavirus, 10 miliardi a lavoratori e famiglie

Silvia ha poi sottolineato: “Non sono l’unica a cui è successo, tutti i miei colleghi stanno cercando di allontanarsi in queste settimane dalle famiglie. Una mia amica si è vista più volte rifiutare un affitto. Non siamo untori, ma infermieri“.

Come raccontato dal quotidiano, è arrivato poi il lieto fine: “Alla fine per fortuna ho trovato un appartamento grazie a conoscenze. Ora che starò da sola, sono più tranquilla. Sono sempre stata positiva, non la sto vivendo male, sono serena nonostante tutto".

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

CORONAVIRUS: TUTTI GLI ARTICOLI E I VIDEO SULL’EMERGENZA

“IoRestoaCasa”: APPELLI E CONSIGLI PER AFFRONTARE L’EPIDEMIA