Italia markets closed

Coronavirus, Lega: Pd-M5s clamorosamente smentiti dai fatti

Cos

Roma, 3 apr. (askanews) - "A una settimana dal voto del Parlamento Europeo sulla procedura d'urgenza per l'epidemia Coronavirus, la commissione Ue ha compreso la necessità di rivedere i provvedimenti approvati, nel merito dando ragione alla Lega. I fatti confermano che i nostri emendamenti, osteggiati da M5s e Pd, erano motivati e dimostravano che i testi fossero da perfezionare". Lo dichiarano in una nota gli europarlamentari della Lega Marco Zanni, presidente gruppo Id, e Marco Campomenosi, capo delegazione Lega al Parlamento Europeo.

"La commissione riconosce la necessità, che noi e tante Regioni italiane avevamo sottolineato, di modificare e semplificare alcune regole di spesa dei fondi strutturali Ue per rispondere alla crisi in corso. E sulla pesca, come abbiamo sostenuto fin dall'inizio, senza modifiche al regolamento Ue, il Feamp non avrebbe potuto essere utilizzato per sostenere i nostri pescatori costretti a interrompere la loro attività: avevamo provato a spiegarlo al Parlamento, ma purtroppo, a causa dell'opposizione Pd-M5s, le nostre proposte sono state bloccate. L'Europa ha compreso l'errore e ripropone le stesse modifiche che chiedevamo noi, così da poter utilizzare le risorse Feamp. Modifiche che potevano essere già in vigore, mentre ora si dovrà attendere la fine dell'iter legislativo. La Commissione riconosce dunque la bontà dei nostri contenuti, mentre M5s e Pd ci davano degli irresponsabili: dovrebbero vergognarsi e chiedere scusa agli italiani per le loro bugie e per il loro atteggiamento ipocrita", concludono.