Italia markets closed

Coronavirus, l'Ue richiama gli Stati: tenere aperti valichi merci

Voz

Roma, 24 mar. (askanews) - La Commissione europea ha pubblicato nuove informazioni pratiche sulla gestione delle frontiere, al fine di salvaguardare la circolazione delle merci attraverso l'Unione durante la pandemia di coronavirus. E con un comunicato, Bruxelles richiama li Stati membri avvertendo che per garantire che le catene di approvvigionamento su scala unionale continuino a funzionare, sono tenuti a designare tempestivamente tutti i pertinenti punti di valico delle frontiere interne della rete transeuropea di trasporto (Ten-T) come valichi di frontiera "di tipo preferenziale".

I valichi di frontiera "di tipo preferenziale" dovrebbero essere aperti a tutti i veicoli adibiti al trasporto merci, indipendentemente dalle merci trasportate. L'attraversamento delle frontiere, compresi gli eventuali controlli e screening sanitari, non dovrebbe richiedere più di 15 minuti. Proprio su questo aspetto, un portavoce dell'esecutivo comunitario ha riferito che sono quasi sparite le code di ore che si erano verificate nei giorni scorsi ad alcuni valichi.(Segue)