Italia markets close in 3 hours 33 minutes

Coronavirus, morto Italo Nosari: era responsabile dell’ambulatorio di diabetologia

coronavirus italo nosari morto

Era stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva presso la clinica Humanitas Gavazzeni, in cui lavorava: Italo Nosari è morto a causa del coronavirus. Il medico era responsabile dell’ambulatorio di diabetologia: “ha scelto di andarsene in mezzo ai suoi malati”, hanno detto alcuni. Sono sempre di più i medici morti a causa del coronavirus: loro, in prima linea nella lotto contro il Covid-19 sono i più esposti al contagio e spesso, purtroppo, perdono la vita per gli altri.

Coronavirus, è morto Italo Nosari

Italo Nosari era un diabetologo di 69 anni che lavorava presso la clinica Humanitas Gavazzeni di Bergamo: proprio in quell’ambiente ha perso la vita causa coronavirus. Lui è uno dei 77 medici che sono scesi in prima linea per combattere il virus ma non sono riusciti a salvarsi. Originario di Romano di Lombardia, si era laureato in Medicina e Chirurgia a Pavia, per poi specializzarsi in Endocrinologia, Diabetologia e Scienza dell’alimentazione a Milano. Aveva lavorato prima agli ospedali Riuniti, ma dopo la pensione è arrivato all’Humanitas Gavazzeni, dove era responsabile dell’ambulatorio di diabetologia.

“Ha scelto di andarsene in mezzo ai suoi malati”, questo il commento di Emilio Bombardieri, direttore scientifico della clinica. Sui social sono moltissimi i messaggi di cordoglio giunti in ricordo del medico, amatissimo e molto apprezzato. “Un medico appassionato e instancabile, un uomo esemplare, un grande amico”, hanno ricordato dai Lions, di cui faceva parte. “Grande medico, ma soprattutto uomo di spiccata umanità”, ha scritto invece un suo ex vicino di casa.

Il presidente dell’Ordine dei medici di Bergamo Guido Marinoni, ha commentato: “Una grossa perdita per la comunità medica, un punto di riferimento per molti“.