Italia markets close in 3 hours 31 minutes

Coronavirus, morto un altro medico: è il neurologo Riccardo Zucco

coronavirus morto medico zucco

Alla lunga lista di medici morti a causa del coronavirus si è purtroppo aggiunto anche Riccardo Zucco, famoso neurologo di Reggio Emilia. Era ricoverato da oltre due settimane nella Terapia intensiva del Santa Maria Nuova ed è mancato per insufficienza multiorgano da ipossia grave. Aveva 66 anni ed era responsabile di Alta Specialità “Cefalee e patologia neurologica complessa” al Dipartimento di Neurologia dell’Ausl Irccs di Reggio Emilia e responsabile del Settore Degenza Uomini nello stesso reparto. Era molto conosciuto nel comune emiliano sia per la sua attività di neurologo, sia per essere stato socio attivo del Rotary Club Reggio Emilia dal 2004 e per esserne stato il presidente. I suoi colleghi ed amici lo ricordano come una persone molto affabile, sempre gentile ed estremamente competente nel suo campo, tanto da essere considerato un punto di riferimento del settore e aver scritto una cinquantina di articoli scientifici su temi neurologici.

Coronavirus, morto il neurologo Riccardo Zucco

Il ricovero per coronavirus non è stato l’unico episodio di questo tipo nella vita del Dottor Zucco che già nel 2015 era riuscito a superare una polmonite bilaterale massiva con grave insufficienza respiratoria da virus H1N1.

Era stato intubato e sottoposto a tracheotomia, rimase ricoverato quasi 80 giorni ed uscì molto provato dalla malattia e dimagrito di una quindicina di chili. Già allora rischiò la vita, tuttavia riuscì a superare la malattia. Non così questa volta.