Italia markets close in 7 hours 27 minutes
  • FTSE MIB

    22.130,48
    +69,50 (+0,32%)
     
  • Dow Jones

    29.638,64
    -271,73 (-0,91%)
     
  • Nasdaq

    12.198,74
    -7,11 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    26.787,54
    +353,92 (+1,34%)
     
  • Petrolio

    45,59
    +0,25 (+0,55%)
     
  • BTC-EUR

    16.241,17
    -9,84 (-0,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    382,90
    +18,31 (+5,02%)
     
  • Oro

    1.796,50
    +15,60 (+0,88%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0046 (+0,38%)
     
  • S&P 500

    3.621,63
    -16,72 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.567,68
    +226,19 (+0,86%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.519,78
    +27,24 (+0,78%)
     
  • EUR/GBP

    0,8943
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0851
    +0,0019 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,5517
    +0,0003 (+0,02%)
     

Coronavirus: paura lockdown spinge e-commerce e siti aziende

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

La pandemia e la paura del nuovo lockdown ha portato ad un’accelerazione negli acquisti online in Italia e anche le recensioni di prodotti e siti aziendali sono in netta crescita. Stando ai dati diffusi da Trustpilot, in un confronto fra l'andamento del 2020 ed il 2019, è il settore casa & giardino quello che ha fatto registrare l’incremento maggiore di recensioni con un +146% ricerche.

Boom del 131% anche per il settore shopping & fashion seguito dall'health & beauty (+ 128%) e dall'elettronica (+111%). Le uniche categorie che non hanno fatto registrare tali balzi, sottolineano gli analisti, sono state quello dell’automotive che - soprattutto grazie ai primi 2 mesi dell’anno - è riuscito a spuntare un +8% rispetto al 2019. E' settore travel che invece nel confronto con il 2019 esce penalizzato registrando un -29%.

Per Claudio Ciccarelli, Country Manager di Trustpilot in Italia, "la riprova sociale dà i risultati migliori quando i consumatori sentono di poter fare affidamento sull'autenticità delle opinioni e sulla trasparenza della piattaforma che le ospita". "È proprio per questo motivo -osserva il manager- che molti consumatori consultano le pagine profilo delle aziende su Trustpilot prima di fare acquisti ed è lo stesso motivo per cui quest’anno le ricerche degli utenti in Italia si sono quasi raddoppiate".

Ciccarelli sottolinea che "il 2020 ha portato davvero pochi spiragli di positività ma tra questi è importante poter segnalare la crescita dell’intero comparto e-commerce in un paese che è sempre stato un po’ in ritardo a riguardo e l’incremento nell’utilizzo degli strumenti messi a disposizione del consumatore per tutelare e supportare in questo percorso di digitalizzazione, primi tra tutti le recensioni".

Guardando al potenziamento delle vendite online in piena crisi sanitaria, Trustpilot avanza 4 consigli per incrementare le vendite e arginare le perdite di fatturato provocate dalla crisi sanitaria preparandosi meglio anche per l'e-shop globale del Black Friday del prossimo 27 novembre.

La piattaforma suggerisce così di rafforzare la propria presenza online con recensioni entro novembre, di rispondere subito alle recensioni perché "anche una risposta tardiva è meglio di niente", di puntare sul servizio clienti per scoprire a cosa daranno più importanza gli acquirenti nei prossimi mesi; mettere in mostra la propria affidabilità, anche offline.