Italia markets closed

Coronavirus, Ryanair: "Dal 24 marzo quasi tutti i voli a terra"

webinfo@adnkronos.com

Ryanair sospenderà quasi del tutto l'attività dal 24 marzo, fino a data da destinarsi. Lo ha comunicato la compagnia, spiegando che "la diffusione del virus Covid-19 ha portato la maggior parte dei governi dell'Ue a imporre severi divieti di viaggio e restrizioni, che hanno avuto un impatto negativo sugli operativi di tutte le compagnie del gruppo Ryanair, causando cancellazioni e modifiche su tutto il network".  

Di conseguenza, dalle 24 di questa sera alla mezzanotte del 24 marzo, il gruppo ridurrà i voli per oltre l'80%. Dalle ore 24 del prossimo 24 marzo invece "prevediamo - scrive la compagnia - che la maggior parte, se non tutti, i voli del gruppo Ryanair saranno messi a terra, ad eccezione di un numero molto limitato di operativi per mantenere la connettività essenziale, principalmente tra Regno Unito e Irlanda".  

"Invitiamo i clienti che stanno pianificando il proprio viaggio a prestare la massima attenzione a tutte le restrizioni governative" e tutti i clienti dei voli cancellati "riceveranno una mail". Ryanair "si scusa per l'inconveniente causato da questa crisi senza precedenti. La sicurezza e il benessere del nostro personale e dei nostri clienti sono la nostra priorità principale e seguiremo tutte le restrizioni di viaggio imposte".