Italia markets closed

Coronavirus,Slc-Cgil: morti 2 dipendenti Poste, chiudere uffici

Vis

Roma, 17 mar. (askanews) - Due dipendenti di Poste Italiane sono morti in provincia di Bergamo a causa del coronavirus. Lo annuncia la Slc-Cgil di Bergamo: "Sono già due i lavoratori postali che hanno perduto la vita a causa del contagio da Covid-19: il primo è morto venerdì scorso e il secondo è scomparso ieri. Entrambi avevano lavorato fino a pochi giorni fa, uno in un centro di recapito e l'altro in un ufficio postale di due comuni della provincia di Bergamo. Ora basta, è ora di chiudere gli uffici postali".

Marisa Adobati, componente della segreteria della categoria sindacale di Bergamo, ha denunciato le condizioni di lavoro ad "altissimo rischio" in cui sono costretti a operare i suoi colleghi: "Abbiamo speso fiumi di parole, scritto all'azienda, Ats, prefetture, sindaci, partiti e ora anche alle forze dell'ordine spesso distraendoli anche dalle loro priorità e francamente siamo veramente stanchi di essere inascoltati". Sono ormai settimane che la Slc-Cgil sostiene "l'inutilità di esporre al contagio i lavoratori di Poste Italiane della bergamasca ed ovviamente non solo del nostro territorio e ci viene ripetuto in maniera assillante che Poste deve garantire i servizi essenziali".