Italia markets open in 8 hours 53 minutes

Coronavirus, Slc-Cgil: morti 2 dipendenti Poste, chiudere... -2-

Vis

Roma, 17 mar. (askanews) - La Slc-Cgil nazionale ha smentito la Slc di Bergamo correggendo il tiro della territoriale che aveva chiesto la chiusura degli uffici postali dopo la morte di due dipendenti di Poste Italiane per coronavirus nel bergamasco. "Il sindacato non ha mai chiesto e non chiede la chiusura degli uffici postali", dice il segretario generale della Slc-Cgil, Fabrizio Solari, ricordando che la richiesta è di "mettere nelle condizioni di massima sicurezza i lavoratori di Poste Italiane, così come coloro che operano nei settori delle telecomunicazioni, nell'emittenza radiotelevisiva e in generale in tutti quei mezzi di che in una fase come questa assumono grande rilevanza per il Paese".

La stessa Slc aveva scritto all'Agcom per chiedere "con forza che l'autorità deliberi la temporanea sospensione degli obblighi della società previsti negli articoli 2 e 3 del contratto di programma per almeno 15 giorni e comunque fino alla fine dell'emergenza sanitaria in atto. Si resta in attesa di un urgente cenno di riscontro".