Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    22.178,80
    +171,40 (+0,78%)
     
  • Dow Jones

    30.218,26
    +248,74 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    12.464,23
    +87,05 (+0,70%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    46,09
    +0,45 (+0,99%)
     
  • BTC-EUR

    15.876,85
    +33,64 (+0,21%)
     
  • CMC Crypto 200

    365,19
    -14,05 (-3,71%)
     
  • Oro

    1.842,00
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2127
    -0,0022 (-0,1819%)
     
  • S&P 500

    3.699,12
    +32,40 (+0,88%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.539,27
    +22,17 (+0,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,9019
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    -0,0127 (-0,81%)
     

Thyssenkrupp taglia 11mila posti di lavoro

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il colosso tedesco dell'acciaio Thyssenkrupp è pronto a tagliare 11mila posti di lavoro a seguito degli effetti economici provocati dal coronavirus. "A maggio 2019 - si legge in una nota del gruppo - l'azienda ha annunciato una riduzione di 6.000 posti di lavoro in tre anni necessaria alla trasformazione del gruppo. A seguito delle ristrutturazioni avviate e realizzate nell'ultimo anno, sono già stati tagliati circa 3.600 posti di lavoro. Per affrontare gli sviluppi del mercato a lungo termine e gli effetti del coronavirus, Thyssenkrupp vede attualmente la necessità di un'ulteriore riduzione di 11.000 posti di lavoro complessivi, misurati rispetto alla situazione di partenza". Questi 7.400 posti di lavoro aggiuntivi, sottolinea il gruppo, "saranno ridotti nei prossimi tre anni".