Italia markets closed

Coronavirus, Ue: "Sì ad aiuti per Alitalia"

webinfo@adnkronos.com

La Commissione Europea "è pronta a lavorare con l'Italia, come con gli altri Stati membri dell'Ue, per discutere la possibilità di sostegni al settore dell'aviazione civile, incluse Alitalia ed altre compagnie aeree, in linea con le regole Ue". Lo dice una portavoce della Commissione, ribadendo quanto già anticipato dal direttore generale alla Concorrenza Olivier Guersent venerdì scorso. 

La Commissione Europea, continua la portavoce, "è ben consapevole della difficile situazione che il settore dell'aviazione sta fronteggiando, a causa dell'epidemia di Covid-19". 

"Come annunciato venerdì scorso dalla presidente Ursula von der Leyen - prosegue - abbiamo avanzato una proposta di sospensione temporanea dei requisiti per l'utilizzo degli slot, per evitare i 'voli fantasma'", cioè quei voli che le compagnie aeree effettuano al solo scopo di non perdere il diritto ad utilizzare gli slot, che sono gli intervalli temporali per l'atterraggio e il decollo che gli aeroporti assegnano alle compagnie, a patto che li usino. 

"Alitalia, come molte altre compagnie aeree - aggiunge la portavoce - è e sarà pesantemente colpita da questa situazione. Le attuali regole sugli aiuti di Stato consentono agli Stati membri di garantire aiuti per compensare compagnie specifiche dei danni direttamente causati da circostanze eccezionali, come la pandemia di Covid-19". La Commissione, infine, "è in contatto con le autorità italiane riguardo il maxi decreto che è stato approvato ieri dal Consiglio dei Ministri".