Italia markets close in 4 hours 26 minutes

Coronavirus, Uilm Pistoia: alla Hitachi Rail garantire salute

Vis

Roma, 20 mar. (askanews) - "In questa drammatica situazione causata dal coronavirus non sono accettabili speculazioni, ma è il momento di posizioni chiare e responsabili che vadano nella direzione di richiedere una continuità produttiva nel rispetto primario della salute e sicurezza dei lavoratori. Una posizione che la Uilm di Pistoia porta avanti dal primo mento". Lo dichiara Simona Gigetti, segretario generale della Uilm Pistoia.

"Fin da subito - sottolinea - abbiamo chiesto all'azienda un confronto per verificare se ci fossero le condizioni per garantire la salvaguardia assoluta della salute e sicurezza dei lavoratori e per assicurare la continuità delle attività essenziali nel sito di Pistoia. Hitachi ha sospeso le attività in tutti i siti italiani a partire dal 16 marzo scorso. Nel frattempo Governo e Parti sociali hanno varato delle stringenti linee guida che regolano la gestione delle attività all'interno delle fabbriche. Esigiamo il pieno rispetto di questi accordi e l'immediata costituzione del Comitato paritetico per l'applicazione e la verifica delle regole del protocollo".

"Vogliamo ribadire - prosegue - un principio fondamentale: rispettando tutte le condizioni di salvaguardia e l'utilizzo dei dispositivi previsti, la fabbrica è un luogo sicuro come la casa. Chiediamo anche alle altre organizzazioni di categoria ragionevolezza e che si impegnino per favorire la ripresa produttiva di un sito che rappresenta l'anima della città. Nelle zone limitrofe abbiamo esempi di aziende altrettanto importanti che, applicando questo modello condiviso con le organizzazioni sindacali, stanno evitando il collasso produttivo di un territorio che nel passato tante volte ha sofferto".