Italia markets close in 5 hours 54 minutes

Corte Conti: anche 2020 anno impegnativo, conti pubblici... -3-

Red/Rar

Milano, 4 gen. (askanews) - Gli investimenti, sottolinea la Corte dei Conti, "pur mostrando una maggiore vivacità, non sembrano nel complesso in condizione di dare un impulso adeguato all'esigenza sempre più vitale di aumentare lo stock di capitale della nostra economia. Le insufficienti aspettative di domanda inducono le imprese a ridimensionare i piani di produzione e decumulare le scorte di magazzino. Il rallentamento deriva, innanzitutto, dalle difficoltà dell'industria manifatturiera su cui più pesano le incertezze che ancora permangono sul disegno da perseguire nel medio termine per adeguati investimenti in ricerca e innovazione, istruzione e formazione di capitale umano, infrastrutture e salvaguardia del territorio, energie rinnovabili e green economy".

"Mitiga l'insoddisfacente dinamica della domanda interna l'andamento della bilancia commerciale, con le esportazioni nette che, stando agli ultimi dati disponibili, continuano a fornire un contributo positivo, ma sono fortemente esposte agli effetti delle guerre commerciali in corso e ai fattori di rischio geopolitico".