Italia markets close in 34 minutes
  • FTSE MIB

    27.457,31
    -231,25 (-0,84%)
     
  • Dow Jones

    35.357,99
    -553,82 (-1,54%)
     
  • Nasdaq

    14.642,55
    -251,20 (-1,69%)
     
  • Nikkei 225

    28.257,25
    -76,27 (-0,27%)
     
  • Petrolio

    85,50
    +1,68 (+2,00%)
     
  • BTC-EUR

    36.739,28
    -1.013,08 (-2,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    996,03
    -13,35 (-1,32%)
     
  • Oro

    1.818,80
    +2,30 (+0,13%)
     
  • EUR/USD

    1,1352
    -0,0058 (-0,51%)
     
  • S&P 500

    4.591,83
    -71,02 (-1,52%)
     
  • HANG SENG

    24.112,78
    -105,25 (-0,43%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.261,65
    -40,49 (-0,94%)
     
  • EUR/GBP

    0,8353
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0401
    -0,0028 (-0,27%)
     
  • EUR/CAD

    1,4209
    -0,0069 (-0,49%)
     

Così nascono gli influencer sui social

·2 minuto per la lettura

AGI - È stato realizzato un modello informatico per descrivere la formazione di comunità online e l'ascesa degli influencer sulle piattaforme social. A riuscirci gli scienziati dell'Università di Pechino, che hanno pubblicato un articolo sulla rivista Nature Communications per descrivere i risultati del loro lavoro.

Il team, guidato da Nicolò Pagan e Wenjun Mei, ha utilizzato i dati relativi alla qualità dei contenuti generati dagli utenti. Questi risultati potrebbero migliorare la comprensione del modo in cui sorgono gli influencer.

I social network, spiegano gli esperti, possono svolgere un ruolo centrale nella diffusione delle informazioni e possono contribuire a influenzare l'opinione pubblica, ma i fenomeni che si verificano all'interno di queste piattaforme restano spesso sfuggenti.

In molti canali, come Instagram, YouTube, TikTok e Twitter, gli utenti condividono contenuti e interagiscono attivamente con i contenuti di altri utenti per formare amicizie virtuali. Spesso emergono comunità basate sugli interessi attraverso utenti più rilevanti che trainano gli altri account con i loro contenuti.

Il gruppo di ricerca ha proposto un modello matematico per descrivere la formazione delle reti sui social, dove le persone possono decidere di seguirsi a vicenda sulla base degli interessi condivisi.

Gli studiosi hanno quindi valutato il modello sulla base dei dati di Twitter in una rete composta da oltre seimila scienziati. I risultati del gruppo di ricerca suggeriscono che gli utenti mirano ad aumentare la qualità dei contenuti che ricevono e cercano fonti qualitativamente elevate attraverso motori di ricerca integrati.

Secondo il modello del team, inoltre, gli utenti in grado di produrre contenuti di qualità avevano il doppio dei follower rispetto a chi pubblicava post meno rilevanti. I ricercatori hanno infine convalidato il modello usando un set di dati di Twitch, una piattaforma popolare per i giocatori online.

Questo sistema, concludono gli autori, mappa l'aumento di popolarità e le informazioni dei social network in modo realistico e i risultati potrebbero fornire approfondimenti sul meccanismo legato alla formazione delle comunità e degli influencer dei social network.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli