Italia markets close in 8 minutes
  • FTSE MIB

    22.542,46
    -443,24 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.700,47
    -298,57 (-0,88%)
     
  • Nasdaq

    12.697,82
    -267,52 (-2,06%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,77 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    90,65
    +0,15 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    21.283,65
    -2.219,38 (-9,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    507,23
    -34,37 (-6,35%)
     
  • Oro

    1.762,10
    -9,10 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,0039
    -0,0053 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    4.226,22
    -57,52 (-1,34%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.730,50
    -46,88 (-1,24%)
     
  • EUR/GBP

    0,8509
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    0,9631
    -0,0018 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,3054
    -0,0006 (-0,05%)
     

Cosa succede in Italia se Putin taglia il gas? Il piano del Governo

Cosa succede in Italia se Putin taglia il gas? Il piano del Governo (REUTERS/Hannibal Hanschke)
Cosa succede in Italia se Putin taglia il gas? Il piano del Governo (REUTERS/Hannibal Hanschke)

La guerra tra Russia e Ucraina ha serie ripercussioni sulle forniture energetiche, soprattutto per quanto riguarda il gas. In tutti i Paesi d'Europa sale la preoccupazione che Mosca fermi definitivamente i rifornimenti energetici. Magari con la scusa dei lavori di manutenzione al gasdotto Nord Stream 1. Si cercano soluzioni per correre ai ripari e anche il Governo italiano ha preparato un piano d’emergenza. Ma che cosa prevede?

LEGGI ANCHE: Mosca ferma l'erogazione del gas causa lavori. Berlino trema

Secondo quanto riportano i quotidiani Repubblica e Il Messaggero, il piano di emergenza del Governo Draghi per il prossimo autunno-inverno prevederebbe misure che vanno dalla riduzione della quantità di gas utilizzabile dalle industrie energivore fino all’imposizione di consumi minori per la popolazione.

LEGGI ANCHE: Quali i paesi UE più colpiti dai tagli del gas russo?

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Ue, via libera a gas e nucleare tra le fonti green

In caso di vera emergenza, il Governo potrebbe chiedere ai cittadini di ridurre di 2 gradi centigradi la temperatura dei termosifoni. Potrebbero anche essere fissati paletti sulle ore di accensione. Non solo: si prevederebbe che, in caso eccezionali, anche l’illuminazione pubblica potrebbe essere ridotta: no luci accese ai monumenti, edifici storici e uso più moderato dei lampioni.

LEGGI ANCHE: Gas, al via manutenzione Nord Stream 1. Europa teme stop totale

Il piano di emergenza italiano prevederebbe anche la possibilità di imporre chiusure anticipate di uffici pubblici, negozi e locali privati. A questo proposito, va segnalato che già dallo scorso maggio sono stati fissati limiti minimi e massimi per la climatizzazione estiva (19 gradi) e invernale (27 gradi) per tutti gli uffici pubblici, tranne gli ospedali.

LEGGI ANCHE: Gas russo, la corsa contro il tempo dell'Italia per limitare i razionamenti

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Sì del Parlamento Ue a gas e nucleare come energie sostenibili

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli