Italia Markets closed

Costa apre Ecomondo: "Economia e ambiente crescano insieme"

webinfo@adnkronos.com

"Con grande orgoglio italiano vengo per la seconda volta ad inaugurare Ecomondo, la manifestazione più importante al mondo sul green e le tecnologie ambientali, che cresce ogni anno. Vuol dire che l’Italia c’è, sul panorama internazionale e non solo europeo. Ecomondo è il luogo del dialogo e del confronto e come ministro dell’Ambiente sono qui per dialogare in termini sostanziali e non solo formali, girando per gli stand, confrontandomi con le aziende, per realizzare insieme una visione in cui economia e ambiente crescano all’unisono". Così il ministro dell'Ambiente Sergio Costa nel suo intervento in occasione del taglio del nastro che ha dato il via questa mattina, alla Fiera di Rimini, alla grande piattaforma di Italian Exhibition Group in programma fino all'8 novembre.  

Su tutti i 129.000 metri quadri del quartiere, 1300 imprese da 30 Paesi disegnano Ecomondo, l’evento leader europeo della circular e green economy, Key Energy il salone delle energie rinnovabili, il biennale Sal.Ve. salone del veicolo per l’ecologia, ai quali si aggiunge la prima edizione di Dpe - Distributed Power Europe, l’evento dedicato alla power generation.  

Alla cerimonia di apertura anche il viceministro all’Economia Antonio Misiani. "Un grazie al team di Ecomondo: voi create attenzione e date visibilità a un settore, quello della Green e Circular Economy, che non è solo un’eccellenza italiana, ma che fornisce al nostro Paese una vera leadership a livello europeo: la prima vera speranza di ripartenza economica e di creazione di nuove imprese", ha detto Misiani.  

Presente anche il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Riccardo Fraccaro. "Finalmente si è posto il Green New Deal nell’ultima legge di bilancio - ha sottolineato - Se riusciamo ad imporre in Europa la Green Rule potremmo ricreare quel sogno europeo che è andato perduto, rivolgerci alle nuove generazioni e fare economia perché l’aspetto più importante è che oggi, come mai è accaduto, economia, crescita e sviluppo coincidono con la sostenibilità".  

Il presidente di Italian Exhibition Group, Lorenzo Cagnoni, nel saluto introduttivo, ha spiegato come "qui i temi oggi di attualità li abbiamo percepiti e consolidati in anteprima. E’ il ruolo delle fiere leader come Ecomondo, al vertice europeo".  

L’assessore all’Ambiente del Comune di Rimini, Anna Montini, ha ricordato l’impegno della città sul fronte ambientale: “Il Piano di Salvaguardia della Balneazione Ottimizzato, per la tutela del nostro mare, rappresenta un fiore all’occhiello. A Rimini il mare vuole dire ambiente ed economia. E qui abbiamo l’esempio chiaro di come questi due aspetti possano convivere”.  

"Siamo nella terra della sostenibilità, una terra che dimostra che si può fare buona sostenibilità. E qui siamo a un grande appuntamento internazionale dove è interessante vedere quante buone prassi vi siano intorno a noi”, ha rimarcato da parte sua l'assessore alle Politiche ambientali della Regione Emilia-Romagna, Paola Gazzolo.