Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.064,25
    +271,58 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    14.895,12
    +114,58 (+0,78%)
     
  • Nikkei 225

    27.728,12
    +144,04 (+0,52%)
     
  • EUR/USD

    1,1837
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    34.660,91
    +790,39 (+2,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.008,51
    +32,62 (+3,34%)
     
  • HANG SENG

    26.204,69
    -221,86 (-0,84%)
     
  • S&P 500

    4.429,10
    +26,44 (+0,60%)
     

Covid Abruzzo oggi, 5 nuovi contagi e nessun morto: bollettino 21 giugno

·1 minuto per la lettura

Sono 5 i nuovi contagi da coronavirus in Abruzzo oggi, 21 giugno, secondo i dati del bollettino della regione. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nessun nuovo caso e resta fermo a 2509. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 70896 dimessi/guariti (+52 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1217 (-58 rispetto a ieri). 43 pazienti (-1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 2 (+1 rispetto a ieri con 1 nuovo ingresso) in terapia intensiva, mentre gli altri 1172 (-58 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 696 tamponi molecolari (1167043 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 207 test antigenici (492735). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.5 per cento.

Del totale dei casi positivi, 18949 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+2 rispetto a ieri), 19409 in provincia di Chieti (invariato), 18171 in provincia di Pescara (+1), 17377 in provincia di Teramo (+3), 589 fuori regione (-8) e 127 (-4) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli