Italia markets open in 4 hours 55 minutes
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    30.186,89
    +547,49 (+1,85%)
     
  • EUR/USD

    1,1743
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • BTC-EUR

    37.873,36
    +512,66 (+1,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.112,20
    +3,27 (+0,30%)
     
  • HANG SENG

    24.396,32
    -114,66 (-0,47%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

Covid, Adm: nel 2020 sequestrati 22,96 mln beni destinati a soggetti pubblici e strutture mediche

·1 minuto per la lettura

Nel corso del 2020, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si è adoperata per l’acquisizione di presidi sanitari utili a fronteggiare l’emergenza sanitaria, requisendo più di 53 milioni di beni Covid-19 destinanti a soggetti pubblici e a strutture ospedaliere. L’attività di vigilanza e controllo ha determinato il sequestro di 22,96 milioni di tali beni, soprattutto mascherine e guanti, anche grazie all’impiego dei laboratori chimici. E' quanto illustra l'Adm nel suo 'Libro Blu 2020' presentato oggi.

Secondo quanto riportato nell'analisi, la principale nazione da dove provengono i beni, per valore delle merci, è la Cina con quasi la metà del totale (45,1%), seguita dalla Svizzera (29,72%), dagli Stati Uniti (9,73%), dalla Malesia (3,98%), dalla Turchia (2,49%), dall'India (1,15%), dal Regno Unito (1,12%) e dal Vietnam (0,77%).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli