Italia Markets open in 2 hrs 26 mins
  • Dow Jones

    32.654,59
    +431,17 (+1,34%)
     
  • Nasdaq

    11.984,52
    +321,73 (+2,76%)
     
  • Nikkei 225

    26.833,65
    +173,90 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0533
    -0,0022 (-0,2107%)
     
  • BTC-EUR

    28.356,49
    -590,36 (-2,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    671,44
    +428,76 (+176,68%)
     
  • HANG SENG

    20.471,54
    -130,98 (-0,64%)
     
  • S&P 500

    4.088,85
    +80,84 (+2,02%)
     

Covid, AIFA sull'uso dell'antibiotico: "Nessuno è stato approvato, né raccomandato"

·1 minuto per la lettura
covid Aifa antibiotico
covid Aifa antibiotico

A seguito delle notizie riguardanti la penuria di Azitromicina sugli scaffali delle farmacie, è arrivato il parere di Aifa, che ha spiegato come, allo stato attuale, nessun antibiotico è stato approvato, né raccomandato per trattare il covid-19. A tale proposito ha precisato che, in via generale, gli antibiotici “Non sono efficaci per nessuna infezione virale, inclusa l’influenza stagionale”.

Covid Aifa antibiotico, “Non sono efficaci per nessuna infezione virale”

L’Agenzia Italiana del Farmaco, attraverso questa sua comunicazione, ha sciolto ogni dubbio, circa l’impiego di questo medicinale, scoraggiandone di fatto il suo utilizzo nel trattamento del covid-19: “Nessun antibiotico, in generale, è approvato, né tantomeno raccomandato per il trattamento del Covid”.

Ha quindi spiegato: “Come ampiamente dimostrato da numerosi e ben condotti studi clinici pubblicati sulle migliori riviste internazionali, non vi è alcuna evidenza che l’utilizzo dell’azitromicina abbia un effetto protettivo sulla evoluzione di Covid, né in termini di riduzione della trasmissione, né dei tempi di guarigione, o della mortalità”.

Covid Aifa antibiotico, “Richiamiamo tutti alla responsabilità”

Sempre nel comunicato, l’Agenzia Italiana del Farmaco ha richiamato tutti quanti “alla responsabilità di usare le terapie antibiotiche solo ove indicate. Utilizzare gli antibiotici con attenzione e prudenza deve essere un impegno e un dovere per tutti, dai professionisti sanitari alla popolazione generale, come principale arma di contrasto al problema della resistenza agli antibiotici che rappresenta, anch’essa oltre al Covid, una delle sfide principali a livello globale sia per la sanità che per l’ecosistema in generale”.

Covid Aifa antibiotico, Bassetti: “Azitromicina non serve nella cura del virus”

Nel frattempo l’infettivologo dell’ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti parlando dell’impiego dello Zitromax ha affermato: “Lo Zitromax è esaurito perché è il farmaco prescritto da molti medici e richiesto dai pazienti contro il Covid. La domanda è: serve azitromicina nella cura del Covid? C’è un dato o uno studio che indica che serve a qualcosa? Che fa guarire prima? Che riduce gli acessi in ospedale? Nulla di tutto questo. Azitromicina è un antibiotico antibatterico che serve nella terapia di alcune infezioni batteriche, ma non serve a nulla nella cura del Covid. Nelle infezioni virali come il Covid gli antibiotici non devono essere utilizzati, salvo in alcuni casi molto selezionati (meno del 2% del totale)”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli