Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.076,25
    +105,78 (+0,31%)
     
  • Nasdaq

    14.776,26
    +62,35 (+0,42%)
     
  • Nikkei 225

    29.839,71
    -660,34 (-2,17%)
     
  • EUR/USD

    1,1732
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    36.156,92
    -1.569,77 (-4,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.057,80
    -6,04 (-0,57%)
     
  • HANG SENG

    24.221,54
    +122,40 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.368,75
    +11,02 (+0,25%)
     

Covid, Boehringer punta su farmaco per casi gravi: stop a monoclonale

·1 minuto per la lettura

Un potenziale trattamento per i pazienti con gravi problemi respiratori da Sars-CoV-2, come la sindrome da distress respiratorio acuto (Ards). Mira a questo obiettivo la ricerca anti-Covid 'targata' Boehringer Ingelheim, che oggi annuncia i risultati positivi registrati nel primo semestre 2021 e conferma che concentrerà i suoi sforzi per il trattamento del coronavirus pandemico puntando "sullo sviluppo del farmaco alteplase".

"La decisione - spiega il gruppo farmaceutico tedesco - si basa sui dati favorevoli relativi a sicurezza ed efficacia provenienti da un'analisi ad interim dello studio di fase II/III Tristards, a seguito del completamento della parte di fase IIb dello studio che ha incluso 62 pazienti".

Quanto al "programma di sviluppo di BI 767551, anticorpo neutralizzante" anti Sars-CoV-2, "sarà interrotto - sottolinea Boehringer - poiché lo stato attuale della pandemia rende difficile progredire ulteriormente con lo sviluppo clinico di questo anticorpo e renderlo disponibile ai pazienti entro un lasso di tempo ragionevole per contribuire" alla lotta "contro la pandemia di Covid-19".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli