Italia markets close in 5 hours 14 minutes
  • FTSE MIB

    25.456,34
    +34,12 (+0,13%)
     
  • Dow Jones

    34.196,82
    +322,58 (+0,95%)
     
  • Nasdaq

    14.369,71
    +97,98 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    29.066,18
    +190,95 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    72,92
    -0,38 (-0,52%)
     
  • BTC-EUR

    28.362,48
    +208,03 (+0,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    811,61
    +24,99 (+3,18%)
     
  • Oro

    1.782,60
    +5,90 (+0,33%)
     
  • EUR/USD

    1,1946
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.266,49
    +24,65 (+0,58%)
     
  • HANG SENG

    29.288,22
    +405,76 (+1,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.115,89
    -6,54 (-0,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,8589
    +0,0020 (+0,24%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4700
    +0,0007 (+0,05%)
     

Covid Campania, De Luca: "Ho il terrore della movida"

·1 minuto per la lettura

"Sono favorevole alle chiusure a mezzanotte, ho il terrore della movida. La campagna di vaccinazione in Italia ha avuto alcuni limiti: in primo luogo le 'mezze misure' che non sono servite a nulla, che non ci siamo preoccupati di avere una produzione di vaccini in Italia e infine la mancanza di un piano per la sicurezza dei territori". Lo ha detto il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, ospite di 'Mezz'ora in più' su Raitre.

Quanto ai vaccini, "nella distribuzione in Campania bisogna dire che a gennaio è stato deciso, tutti insieme, di inviare prima più dosi nelle regioni con popolazione più anziana. Noi siamo stati d'accordo, con l'intesa però che entro aprile la Campania recuperasse le dosi in meno di vaccini che non aveva ricevuto. Il generale Figliuolo ha detto una cosa importante: 'da oggi in poi distribuiremo sulla base del principio un cittadino un vaccino' ma questo criterio non è stato seguito. Ad aprile noi non abbiamo recuperato le 200.000 dosi di vaccino in meno, che non avevamo avuto prima. Questo è gravissimo, perché è una violazione della parità di diritti dei cittadini. Doppiamente grave perché pesa sulla regione con la più alta densità abitativa d'Italia" ha detto De Luca.

"Noi abbiamo il massimo rispetto per il commissario al Covid che è una persona perbene ma dobbiamo rispettare i diritti e le regole di tutti i cittadini. A oggi siamo ancora a 194.000 dosi in meno in Campania, in base alla popolazione", ha concluso De Luca.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli