Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.212,92
    +24,54 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    13.530,74
    +73,49 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,2160
    +0,0044 (+0,36%)
     
  • BTC-EUR

    26.098,49
    -2.752,16 (-9,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    628,20
    -51,71 (-7,60%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    3.856,82
    +4,97 (+0,13%)
     

Covid: ospedale comunica morte di un anziano, ma lui è vivo

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Foto Getty)
(Foto Getty)

Avevano avvisato i familiari che Fernando Cristiani, pensionato di 86 anni, ospite della Rsa “Fondazione Palena” di Foggia, era morto. Invece l'uomo, se pur in gravi condizioni, è vivo e ricoverato al Policlinico Riuniti del capoluogo pugliese.

La famiglia Cristiani ha deciso di presentare un esposto alla Procura di Foggia per quanto accaduto. L'informazione errata sul decesso era arrivata dal Pronto Soccorso dell'ospedale, dove l'86enne positivo al Covid, era stato trasferito dopo l'aggravarsi delle sue condizioni all'interno della Rsa.

GUARDA ANCHE: Covid-19, inferno RSA: "Prendevo i morti e li mettevo nei sacchi"

"Vogliamo realmente capire chi, dal Pronto Soccorso, ha fatto la telefonata nella notte tra il 18 ed il 19 novembre per informare la direttrice della casa di riposo del decesso di mio suocero", ha puntualizzato Paola Cristiani, nuora del pensionato.

Come riporta l'Ansa, la famiglia Cristiani ha ricevuto una chiamata a casa da un numero fisso alle 2.44, ma una volta alzata la cornetta è partita la segreteria telefonica. Secondo quanto dichiarato dalla nuora, "la direttrice della struttura ha ricevuto una telefonata quattro minuti prima dal Pronto Soccorso, nel corso della quale la informavano del decesso di mio suocero".

GUARDA ANCHE: Pianoforte nella casa di riposo, la reazione commuove

Solo il giorno dopo, iniziati i preparativi per il funerale, compresi i manifesti affissi in città, la famiglia ha ricevuto la notizia che Fernando era ancora vivo. "Ci ha chiamato una infermiera dal Pronto Soccorso per informarci che mio suocero è grave, ma è tuttora vivo". L'unico obiettivo della famiglia è scoprire "chi sia stato il colpevole di tale gesto", ha precisato Paola Cristiani.

GUARDA ANCHE: Ed Sheeran in Islanda è stato dichiarato morto