Italia Markets close in 1 hr 35 mins
  • FTSE MIB

    22.236,08
    +91,02 (+0,41%)
     
  • Dow Jones

    29.876,09
    -170,15 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.072,30
    +35,51 (+0,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.296,86
    +131,27 (+0,50%)
     
  • Petrolio

    45,45
    +0,54 (+1,20%)
     
  • BTC-EUR

    16.130,23
    -63,29 (-0,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    380,72
    +10,20 (+2,75%)
     
  • Oro

    1.813,90
    +9,30 (+0,52%)
     
  • EUR/USD

    1,1910
    +0,0014 (+0,1191%)
     
  • S&P 500

    3.626,67
    -8,74 (-0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.669,75
    +81,55 (+0,31%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.499,66
    -8,32 (-0,24%)
     
  • EUR/GBP

    0,8911
    +0,0009 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0831
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,5494
    +0,0038 (+0,25%)
     

Covid, Galli: "Tempo finito, è emergenza e bisogna agire "

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Il tempo è finito per non mettere in atto tutto ciò che è possibile, senza arrivare alla chiusura totale, per fermare questa cosa che è in marcia". Lo dice il professor Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, parlando della nuova ondata di Covid in Italia e delle misure da prendere per contrastarla. "Siamo in emergenza, bisogna agire con pochi se e senza ma. Mi fa rabbia vedere che abbiamo perso l'occasione di capitalizzare quanto fatto con il lockdown", dice ancora Galli.

"Si vedono cariche virali alte anche negli asintomatici, il vero tallone d'Achille di questa malattia", evidenzia il professore, che rivolge poi un invito ai giovani: "E' il momento di vedersi con gli amici su Skype anziché andare in giro, che non è una buona cosa". Per quanto riguarda il coprifuoco, Galli evidenzia che "è una cosa che va decisa regione per regione, situazione per situazione, cercando di salvaguardare nel limite del possibile le attività fondamentali". Secondo Galli "il richiamo al lavoro a distanza il più possibile esteso e la rivalutazione almeno in parte della didattica a distanza credo non siano assolutamente procrastinabili". In ogni caso, bisognerà aspettare per vedere gli effetti delle misure già prese: "Per le prossime due settimane -spiega ancora- l'andamento è quello scritto nelle proiezioni".