Italia markets close in 1 hour 36 minutes
  • FTSE MIB

    27.420,86
    +50,01 (+0,18%)
     
  • Dow Jones

    35.315,65
    +287,00 (+0,82%)
     
  • Nasdaq

    14.549,87
    +209,61 (+1,46%)
     
  • Nikkei 225

    27.772,93
    +305,70 (+1,11%)
     
  • Petrolio

    86,65
    -0,31 (-0,36%)
     
  • BTC-EUR

    37.772,70
    +91,66 (+0,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.018,44
    +23,17 (+2,33%)
     
  • Oro

    1.843,60
    +0,40 (+0,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1339
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.574,49
    +41,73 (+0,92%)
     
  • HANG SENG

    24.952,35
    +824,50 (+3,42%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.271,86
    +3,58 (+0,08%)
     
  • EUR/GBP

    0,8314
    -0,0017 (-0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4150
    -0,0037 (-0,26%)
     

Covid Gb oggi, 50mila contagi: "Rischio ondata per variante Omicron"

·1 minuto per la lettura

Sono 50.584 i contagi da coronavirus in Gran Bretagna oggi, 3 dicembre 2021, secondo i numeri del bollettino diffuso dal governo. Registrati altri 143 morti. I casi diminuiscono rispetto a ieri (53.945), ma la settimana nel complesso fa segnare un incremento dell'1%. I pazienti covid in ospedale sono 7.373, in terapia intensiva sono ricoverate 895 persone.

Intanto, arriva l'allarme dei consulenti scientifici del governo sul rischio di "un'ondata massiccia di infezioni" legata alla variante Omicron. Il Guardian riporta passaggi di un verbale redatto dopo il meeting tenuto il 29 novembre dagli esperti dello Scientific Advisory Group for Emergencies (Sage): "Anche se con la vaccinazione continua ad esserci una buona protezione contro la malattia grave, ogni significativa riduzione della protezione dall'infezione potrebbe produrre una massiccia ondata di infezioni. Questo porterebbe potenzialmente un elevato numero di ricoveri anche se la protezione dalla malattia grave venisse intaccata in misura ridotta".

"Le dimensioni di quest'ondata -dicono gli esperti- rimangono incerte ma potrebbero raggiungere un livello tale da richiedere una risposta rigida in termini di misure per evitare una pressione insostenibile sul servizio sanitario. Se l'efficacia del vaccino si riducesse in maniera sostanziale, allora bisognerebbe aspettarsi un'ondata di casi di malattia grave. E' importante essere pronti per una significativa ondata di infezioni con ricoveri in questo momento, prima che siano disponibili dati" relativi alla variante Omicron. "Non possiamo escludere che questa ondata possa essere di dimensioni simili, o anche maggiori, rispetto alle precedenti ondate".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli