Italia markets open in 4 hours 20 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.506,97
    -30,34 (-0,11%)
     
  • EUR/USD

    1,1927
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • BTC-EUR

    14.477,80
    -86,39 (-0,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    337,68
    -32,84 (-8,86%)
     
  • HANG SENG

    26.731,52
    -87,93 (-0,33%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Covid, il Presidente Mattarella: "Il rischio è che si creino disuguaglianze"

·2 minuto per la lettura
Coronavirus Mattarella disuguaglianze
Coronavirus Mattarella disuguaglianze

Il Coronavirus potrebbe creare delle disuguaglianze che andrebbero ad aggiungersi a quelle presenti sui vari territori. A lanciare l’appello è il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che in occasione dell’assemblea del CNA e all’assemblea nazionale dell’Uncem ha parlato dell’importanza di affrontare questo periodo di pandemia con il giusto sostegno delle Autorità Pubbliche. “Servono politiche condivise – col contributo di parti sociali e territori – per una strategia che, mentre affronta la pandemia e le difficoltà conseguenti, sia rivolta a colmare divari e ridurre diseguaglianze sempre più inaccettabili e onerose”, ha dichiarato il capo dello Stato.

Ha poi speso parole importanti sull’Unione Europea che – sostiene Sergio Mattarella “ha dimostrato di saper cogliere la delicatezza della situazione”. Le risorse che ha messo a disposizione l’Unione Europea, sono un’opportunità da cogliere per ammodernare il Paese ha evidenziato il Presidente della Repubblica.

Coronavirus, Mattarella: “Evitare che si creino disuguaglianze”

Doppio messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’assemblea Nazionale dell’Uncem e all’Assemblea del CNA. Durante questi due interventi, il capo dello Stato ha evidenziato come il rischio che si crei la disuguaglianza a causa degli effetti della pandemia è reale. “Un rischio che non possiamo correre è che alle disuguaglianze tra territori esistenti nel nostro Paese si aggiungano quelle derivanti da effetti della pandemia”, ha dichiarato.

“Uno sforzo straordinario in termini di investimenti e formazione deve guidare le trasformazioni necessarie, aiutando le imprese a riprogettare filiere e modalità produttive e le persone ad acquisire competenze, capitale sociale indispensabile per costruire il futuro”, ha sottolineato il presidente della Repubblica. Infine all’Assemblea Nazionale dell’Uncem il capo dello Stato ha parlato di come la marginalità e gli isolamenti rischiano di impoverire il territorio. “Nuove infrastrutture e reti di connessione sono oggi disponibili per poter ridurre le difficoltà causate da distanze fisiche e dare ai giovani un futuro dignitoso anche in comunità più remote dove sono cresciuti o hanno scelto di vivere”, ha precisato Mattarella.