Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.277,49
    +70,07 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    33.686,21
    -95,27 (-0,28%)
     
  • Nasdaq

    11.089,27
    +7,26 (+0,07%)
     
  • Nikkei 225

    27.901,01
    +326,58 (+1,18%)
     
  • Petrolio

    70,35
    -1,11 (-1,55%)
     
  • BTC-EUR

    16.271,38
    -166,00 (-1,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    403,64
    -2,60 (-0,64%)
     
  • Oro

    1.810,40
    +8,90 (+0,49%)
     
  • EUR/USD

    1,0549
    -0,0011 (-0,11%)
     
  • S&P 500

    3.959,77
    -3,74 (-0,09%)
     
  • HANG SENG

    19.900,87
    +450,64 (+2,32%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.942,62
    +21,35 (+0,54%)
     
  • EUR/GBP

    0,8592
    -0,0033 (-0,38%)
     
  • EUR/CHF

    0,9848
    -0,0036 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,4368
    +0,0023 (+0,16%)
     

Covid Italia, Andreoni: "Casi crescono, mascherina al chiuso o presto più morti"

(Adnkronos) - "Il numero dei casi Covid continua a crescere, così come i ricoveri ordinari e le terapie intensive. Ormai sappiamo molto bene come avviene l'innesco di un'ondata e, visti i dati, c'è grande preoccupazione anche alla luce della riduzione delle misure di contenimento. Tutto questo in un quadro in cui la campagna vaccinale non sembra decollare. Se non vogliamo arrivare tardi e vedere risalire di nuovo i decessi, è opportuno il ritorno delle mascherine al chiuso e nei luoghi affollati". Così Massimo Andreoni, primario di infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma e direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit), fa il punto sulla situazione epidemiologica Covid che vede il tasso di positività oltre il 20%.

"Non aspettiamo che l'occupazione dei reparti Covid e delle terapie intensive arrivi al 15-20% - avverte Andreoni - Si deve intervenire ora, perché poi diventerà difficile invertire la tendenza".