Italia markets close in 6 hours 55 minutes
  • FTSE MIB

    23.139,61
    -125,25 (-0,54%)
     
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.408,17
    -255,33 (-0,86%)
     
  • Petrolio

    60,12
    -0,52 (-0,86%)
     
  • BTC-EUR

    40.874,29
    +1.508,85 (+3,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    987,46
    +0,81 (+0,08%)
     
  • Oro

    1.720,30
    -2,70 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,2009
    -0,0051 (-0,42%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     
  • HANG SENG

    29.095,86
    -356,71 (-1,21%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.692,86
    -13,76 (-0,37%)
     
  • EUR/GBP

    0,8658
    +0,0005 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,1026
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,5221
    -0,0010 (-0,07%)
     

Covid, la vaccinazione rallenta. Ulteriori ritardi Pfizer

Luciana Matarese
·Giornalista
·2 minuto per la lettura
(Photo: ASSOCIATED PRESS)
(Photo: ASSOCIATED PRESS)

A meno di venti giorni dall’avvio, il prosieguo della campagna vaccinale anti Covid si fa più accidentato. Di sicuro più lento, visto che Pfizer BioNTech ha annunciato che anche nella prossima settimana ci sarà una pur lieve riduzione delle consegne delle dosi. E Governo e Regioni si sono trovati d’accordo sulla necessità di intraprendere quelle che Francesco Boccia ha definito “azioni legali concordate” contro la casa farmaceutica statunitense. “Pretendiamo chiarezza e rispetto per il nostro Paese sugli accordi europei presi. Abbiamo la necessità di chiarezza sulle distribuzioni settimanali senza più riduzioni unilaterali senza preavviso”, ha detto il Ministro per gli Affari regionali nella riunione di stasera chiesta dai Governatori, con il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il commissario Arcuri per discutere sulle soluzioni da adottare per far fronte ai tagli nelle forniture e ai ritardi nella consegna delle fiale annunciati dalla multinazionale Usa. Oltre due ore, al termine delle quali Arcuri in una nota ha annunciato ritardi nelle consegne anche per la settimana prossima, sottolineando le “azioni” da “intraprendere a partire dai prossimi giorni in tutte le sedi, civili e penali, in cui ciò sarà possibile”.

I Presidenti delle Regioni hanno chiesto rassicurazioni per evitare che le decisioni, assunte in maniera unilaterale, da Pfizer vanifichino gli sforzi fatti finora e poter garantire al milione e 203.594 - in tutto i vaccinati sono 1.210.745, 6881 hanno avuto anche la seconda dose - di italiani che ha già ricevuto la prima dose di fare anche il richiamo.

Per rispondere ai ritardi della multinazionale, il Governo rimetterà mano al piano presentato a inizio dicembre in Parlamento dal ministro della Salute, Speranza. Sarà il commissario Arcuri a distribuire le fiale per portare tutte le Regioni alla stessa percentuale ...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.