Italia markets open in 2 hours 30 minutes
  • Dow Jones

    28.210,82
    -97,97 (-0,35%)
     
  • Nasdaq

    11.484,69
    -31,80 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    23.455,22
    -184,24 (-0,78%)
     
  • EUR/USD

    1,1846
    -0,0021 (-0,18%)
     
  • BTC-EUR

    10.770,98
    +1.441,57 (+15,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    255,79
    +10,90 (+4,45%)
     
  • HANG SENG

    24.699,11
    -55,31 (-0,22%)
     
  • S&P 500

    3.435,56
    -7,56 (-0,22%)
     

Covid, muore il primo paziente registrato nella provincia di Lucca

·2 minuti per la lettura
Coronavirus, morto a sette mesi dal ricovero il paziente uno di Lucca
Coronavirus, morto a sette mesi dal ricovero il paziente uno di Lucca

Non ce l’ha fatta purtroppo il 61enne Marco Bonini, il paziente uno della provincia di Lucca è infatti morto per le conseguenze del coronavirus nella giornata del 25 settembre a quasi sette mesi dal suo primo ricovero in ospedale agli inizi di marzo. Bonini era rimasto nel reparto di terapia intensiva fino al 24 aprile, quando gli esami confermarono che si era negativizzato, ma nonostante ciò i postumi della degenza e del Covid avevano lasciato segni indelebili sul suo organismo.

Lucca, morto il paziente uno della provincia

Al 61enne Bonini venne diagnosticato il coronavirus lo scorso 1° marzo, probabilmente contratto a seguito di uno dei tanti viaggi che l’uomo faceva nel Nord Italia per motivi di lavoro. Il ricovero in ospedale sopraggiunse il 5 marzo successivo, ma nonostante le cure somministrate dal personale sanitario il fisico di Bonini è rimasto seriamente minato anche nei mesi successivi, sia dal virus che dalle complicazioni degli interventi a cui era stato sottoposto nel mentre.

Bonini, residente nel comune di Capannori, è morto all’ospedale Cisanello di Pisa durante un intervento per mitigare le conseguenze del ricovero per Covid. Il suo decesso, commentato sui social anche dal sindaco di Capannori Luca Menesini, è uno dei tre registrati dalla Regione Toscana nelle ultime 24 ore: “Ci ha lasciati Marco, contagiato dal Coronavirus il 1 marzo scorso, e che da marzo ad oggi ha lottato per superare prima il Covid-19 e poi le conseguenze che il Covid-19 aveva lasciato sul suo fisico. Dopo sei mesi di lotta, ha smesso di lottare. Essendo stato il primo contagio, ho dialogato spesso con la famiglia in questi mesi, che ovviamente aveva bisogno di non sentirsi sola. Alla famiglia di Marco va il mio abbraccio e quello dell’intera comunità di Capannori”.