Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    26.438,55
    +323,04 (+1,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,41%)
     
  • EUR/CHF

    1,0769
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5500
    +0,0125 (+0,81%)
     

Covid, nuovo allarme: "L'indice Rt non scende più". Parla Rezza

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Gianni Rezza, direttore della prevenzione del Ministero della Salute, ha lanciato un nuovo allarme in merito all’emergenza coronavirus in Italia. Intervenuto al Forum Risk Management di Arezzo, ha dichiarato: “C’è la tendenza a un’inversione in atto, l’Rt tende a non scendere più”.

In questo momento, ha aggiunto Rezza, “dobbiamo avere atteggiamenti previdenti per evitare che l’epidemia riparta durante la campagna vaccinale: questo è un rischio da scongiurare”.

“Nelle scorse settimane - ha continuato - abbiamo visto una tendenza positiva, ma ora abbiamo un numero di decessi ancora alto, siamo sopra-soglia per i posti occupati in area medica e intensiva. Non stanno più scendendo l’Rt e l’incidenza.In questa situazione si impone prudenza”.

GUARDA ANCHE - In arrivo a Natale il vaccino anti-Covid in UE

Per quanto riguarda il vaccino, Rezza ha spiegato che “per raggiungere l'immunità di gregge" al coronavirus "occorrerà vaccinare il 60-70% della popolazione. Dunque questo sarà un obiettivo successivo" della campagna di vaccinazione contro Covid-19, "che inizierà simbolicamente il 27 dicembre" con "all'inizio poche dosi a disposizione".

"Per cominciare la campagna vaccinale anti Covid - ha concluso Rezza -, è chiaro che all'inizio le dosi disponibili saranno poche. Simbolicamente inizierà il 27 dicembre. Dopo è previsto l'arrivo scaglionato di un numero sempre maggiore di dosi".