Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,94 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,26 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,44 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,42 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    -0,08 (-0,12%)
     
  • BTC-EUR

    47.415,51
    -1.541,24 (-3,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,29 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +0,70 (+0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,85 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0012 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0952
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Covid: nuovo mix di tre farmaci, "azione potentissima". La scoperta

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Covid, nuovo mix di tre farmaci,
Covid, nuovo mix di tre farmaci, "azione potentissima": la scoperta (Photo by LOIC VENANCE / AFP) (Photo by LOIC VENANCE/AFP via Getty Images)

Un nuovo mix di tre farmaci può cambiare tutto nella lotta al coronavirus: la scoperta è stata fatta da un gruppo di scienziati tedeschi dell'Università di Muenster, con una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica specializzata British Journal of Pharmacology.

I tre farmaci usati in laboratorio, con test condotti su cellule in coltura, sono l'antivirale Remdesivir, l'antifungino itraconazolo e l'antidepressivo fluoxetina.

GUARDA ANCHE - Astrazeneca e rare trombosi: i sintomi da tenere sotto controllo

La combinazione dei tre principi attivi avrebbe, secondo i ricercatori, una "azione potentissima" nel ridurre lo sviluppo del virus e se fosse confermata in studi clinici potrebbe portare ad una terapia farmacologica anti coronavirus molto efficace.

Progettato come antivirale del virus Ebola, il Remdesivir è un inibitore dell'enzima RNA polimerasi virale ed è stato uno dei primi farmaci ad essere sperimentato e approvato dalla Food And Drug Administration (FDA) per combattere il Covid-19 nonostante i risultati contrastanti. Anche l'itraconazolo e la fluoxetina avevano mostrato, da studi precedenti, alcune proprietà antivirali. Se usati in sinergia, l'azione dei farmaci sarebbe in grado di inibire la produzione di particelle infettive del SARS-CoV-2 di oltre il 90%.

“I trattamenti farmacologici erano ben tollerati e la replicazione virale potentemente compromessa”, hanno scritto i ricercatori nell'abstract del loro studio. La vaccinazione preventiva e i farmaci terapeutici contro il Covid 19 sono entrambi necessari per combattere efficacemente le pandemie causate da virus zoonotici emergenti, ha sottolineato uno degli autori, la dottoressa Rescher.

GUARDA ANCHE - Estate 2021, le isole Covid free per passare le vacanze