Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.429,41
    -147,10 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,03 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,88 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,08 (+0,20%)
     
  • Petrolio

    59,34
    -0,26 (-0,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.763,03
    +1.440,57 (+2,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,34 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.744,10
    -14,10 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,27 (-1,07%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.978,84
    +1,01 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8679
    +0,0004 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1001
    -0,0011 (-0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4906
    -0,0057 (-0,38%)
     

Covid, perde la vita Tommaso Ludovico, storico operaio della Montecatini di Bussi

·1 minuto per la lettura
Tommaso Ludovico
Tommaso Ludovico

Il Covid-19 si è portato via anche uno degli storici ex lavoratori della Montecatini di Bussi (Abruzzo). Si tratta di Tommaso Ludovico, uomo di 97 anni, 98 il prossimo maggio, residente a Pescara. Era tra i più vecchi dipendenti della sezione locale dell’azienda ancora in vita. Inoltre, era uno dei più anziani Maestri del Lavoro della Federazione di Pescara.

Morto Tommaso Ludovico, storico dipendente della Montecatini di Bussi

Tommaso è morto nella serata di venerdì 26 febbraio nella sua abitazione in Via Cavour. Con lui c’erano le figlie Maria Grazia e Manola. Le condizioni di salute dell’uomo erano già precarie. Il Covid ha poi peggiorato irreversibilmente la situazione. Le persone più vicine a lui hanno comunque dichiarato che ha mantenuto fino alla fine la vitalità che lo contraddistingueva.

Tommaso era stato assunto dall’azienda chimica Montecatini quando aveva 16 anni. Qui vi aveva lavorato per ben 43 anni. Aveva cominciato nel ruolo di operaio semplice. Successivamente, aveva ottenuto la qualifica di quadro aziendale. Durante la sua carriera lavorativa era residente con la sua famiglia – moglie e tre figli – a Bussi Officine. Da pensionato, invece, aveva trovato casa a Pescara. Negli anni 70, era diventato Maestro del Lavoro, riconoscimento ricevuto per decreto del Presidente della Repubblica.