Italia markets open in 1 hour 46 minutes
  • Dow Jones

    32.223,42
    +26,76 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    11.662,79
    -142,21 (-1,20%)
     
  • Nikkei 225

    26.637,91
    +90,86 (+0,34%)
     
  • EUR/USD

    1,0445
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    29.042,74
    -246,32 (-0,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    681,29
    +438,61 (+180,74%)
     
  • HANG SENG

    20.395,66
    +445,45 (+2,23%)
     
  • S&P 500

    4.008,01
    -15,88 (-0,39%)
     

Covid, primo ministro Castex annuncia adozione pass vaccinale in Francia

·2 minuto per la lettura
jean castex
jean castex

In Francia, il primo ministro Jean Castex ha annunciato l’entrata in vigore del “pass vaccinale”, fissata per il prossimo lunedì 24 gennaio.

Covid, Francia: il pass vaccinale entrerà in vigore lunedì 24 gennaio

Nella giornata di giovedì 20 gennaio, il Governo francese ha annunciato l’entrata in vigore del “pass vaccinale” francese, equivalente del Super Green Pass attualmente utilizzato in Italia. La misura diverrà effettiva a partire dal prossimo lunedì 24 gennaio e sostituirà di fatto il “pass sanitario” sinora utilizzato nel Paese che poteva essere ottenuto anche senza vaccinazione ma esibendo l’esito negativo di un tampone.

L’adozione del pass vaccinale è stata comunicata in diretta televisiva dal primo ministro francese, Jean Castex.

Secondo quanto riferito dal primo ministro, il pass vaccinale verrà richiesto per accedere a ristoranti, pub, attività per il tempo libero, seminari, fiere e trasporto pubblico interregionale. Castex, poi, ha sottolineato che l’introduzione della certificazione dovrebbe consentire di “eliminare la maggior parte delle restrizioni” attualmente presenti nel Paese.

Covid, Francia annuncia entrata in vigore del pass vaccinale: la revoca delle restrizioni

Il primo ministro Castex ha fornito anche nuove indicazioni rispetto al calendario incentrato sulla revoca delle restrizioniin Francia. In questo contesto, è stato confermato che, dal prossimo 2 febbraio, l’obbligo delle mascherine all’aperto verrà revocato così come anche l’obbligo dello smart working. Inoltre, verranno revocati i limiti di pubblico nelle sale di spettacolo e negli stadi.

Per quanto riguarda le discoteche, chiuse lo scorso 10 dicembre, verranno riaperte il 16 febbraio: nella medesima data, come riferito dal primo ministro, “saranno di nuovo consentite le consumazioni in piedi al bar”.

A fine febbraio, con il rientro a scuola dalle vacanze invernali, verrà stabilito un termine per il protocollo sanitario anti-Covid in vigore in contesto scolastico. A questo proposito, Jean Castex ha spiegato: “17.000 classi sono state chiuse, sono tante, ma rappresentano appena il 3,2%. Pensate se avessimo seguito l’idea di alcuni di chiudere il 100% delle classi… vi lascio immaginare le conseguenze”.

Covid, Francia annuncia entrata in vigore del pass vaccinale: nuovo record di 525.527 contagi

Intanto, nella giornata di giovedì 20 gennaio, la Francia ha registrato un nuovo record di contagi Covid, raggiungendo i 525.527 nuovi casi di positività in 24 ore: una cifra mai segnalata sin dall’inizio della pandemia.

Nonostante i numeri emersi nel Paese, tuttavia, il primo ministro Jean Castex ha riferito che l’ondata provocata dalla diffusione della variante Omicron sta cominciando a rallentare “nelle regioni in cui ha iniziato a colpire per prima”, con particolare attenzione nell’Île-de-France.

Il primo ministro ha anche spiegato che il numero dei pazienti in terapia intensiva appare attualmente in diminuzione ma ha confermato che la pressione sugli ospedali “resta alta”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli