Italia Markets closed

"Covid può causare problemi di erezione"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il coronavirus può causare disfunzioni erettili negli uomini colpiti dall'infezione. E' l'allarme che la dottoressa Dena Grayson lancia dagli schermi della Nbc. "Ogni giorno impariamo qualcosa di nuovo su questo virus, bisogna mettere in guardia le persone. Anche se avete un'infezione leggera, si rischiano effetti a lungo termine per colpa del virus. Possono esserci conseguenze neurologiche e per gli uomini ci sono preoccupazioni relativiùe a disfunzioni erettili a lungo termine", dice Grayson, ricercatrice che spesso viene interpellata dai media americani e britannici, dalla Nbc a Fox News, dalla Bbc a Sky News, dalla Cbs al New York Times.

"Sappiamo che il virus provoca problemi a livello vascolare, è qualcosa che va attentamente monitorato. Il virus può uccidere, ma può anche provocare conseguenze che si avvertono poi nel resto della vita", dice nel suo intervento. "La maggior parte delle persone sembra recuperare" dal covid "ma con l'aumento dei soggetti contagiati vediamo aumentare gli effetti a lungo termine", aggiunge.