Italia markets open in 8 hours 28 minutes
  • Dow Jones

    30.303,17
    -633,83 (-2,05%)
     
  • Nasdaq

    13.270,60
    -355,47 (-2,61%)
     
  • Nikkei 225

    28.635,21
    +89,01 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,2109
    -0,0059 (-0,48%)
     
  • BTC-EUR

    25.026,72
    -1.741,67 (-6,51%)
     
  • CMC Crypto 200

    615,55
    -24,37 (-3,81%)
     
  • HANG SENG

    29.297,53
    -93,77 (-0,32%)
     
  • S&P 500

    3.750,77
    -98,85 (-2,57%)
     

Covid, Commissione Ue raccomanda rimozione blocco viaggi con Gran Bretagna

·2 minuto per la lettura
Bandiere dell'Unione europea davanti alla sede della Commissione Ue a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea ha raccomandato la rimozione dei divieti imposti dai paesi Ue alla Gran Bretagna per contenere la diffusione della nuova variante del coronavirus, in modo da garantire la ripresa del trasporto merci e dei viaggi essenziali e consentire alle persone di tornare a casa.

La raccomandazione, che verrà rivolta agli ambasciatori della Ue in giornata, consiglia di scoraggiare gli spostamenti non essenziali da e verso la Gran Bretagna ma anche di consentire il rientro dei viaggiatori al paese di residenza, a condizione che effettuino un test per il Covid-19 o osservino l'obbligo di quarantena per 10 giorni, ha detto la Commissione.

"I divieti di viaggio indiscriminati non dovrebbero impedire a migliaia di cittadini europei e del Regno Unito di tornare alle loro case", ha detto il commissario europeo per la Giustizia Didier Reynders in una dichiarazione.

Le raccomandazioni sono indirizzate a stabilire regole comuni all'interno della Ue e gli ambasciatori prenderanno in considerazione la possibilità di adottarle in giornata. Tuttavia, i controlli alle frontiere sono disciplinati dalle politiche nazionali, quindi ogni paese europeo può applicare le proprie regole.

Alle persone che effettuano viaggi essenziali, come il personale medico, dovrebbe essere richiesto di sottoporsi a un test prima della partenza, ma non dovrebbe essere richiesta la quarantena, ha raccomandato la Commissione.

Il personale addetto ai trasporti all'interno della Ue, compresi i camionisti, dovrebbe essere esentato da qualsiasi divieto di viaggio e dai requisiti di test e quarantena. Se un paese del blocco richiede ai lavoratori dei trasporti provenienti dalla Gran Bretagna di sottoporsi a test rapidi antigenici, questo non dovrebbe portare a interruzioni del traffico, ha detto la Commissione.

Dall'1 gennaio, con la fine del periodo di transizione della Brexit, saranno consentiti solo i viaggi essenziali dalla Gran Bretagna, a meno che la Gran Bretagna non venga aggiunta alla lista di "paesi sicuri" della Ue, che attualmente è composta solo da otto paesi.

Questa limitazione non si applicherebbe ai cittadini britannici residenti nella Ue o ai cittadini europei residenti in Gran Bretagna.

((Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614))