Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.897,61
    +635,71 (+2,03%)
     
  • Nasdaq

    11.458,47
    +103,85 (+0,91%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • EUR/USD

    1,0684
    +0,0122 (+1,15%)
     
  • BTC-EUR

    28.462,83
    +424,68 (+1,51%)
     
  • CMC Crypto 200

    681,99
    +7,11 (+1,05%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • S&P 500

    3.964,28
    +62,92 (+1,61%)
     

Crash mercato azionario: prepararsi al prossimo e inevitabile

·3 minuto per la lettura

I ribassisti ci sperano sempre, il crash del mercato azionario è la loro “fissa” quotidiana. Sono l’altra faccia del mercato finanziario e va tenuto in considerazione.

Ma non sono loro, i ribassisti, a far crollare i mercati. Questo avviene per fattori come una guerra imminente all’orizzonte, una pandemia, una grande banca internazionale che fallisce.

I mercati si riprendono sempre e fanno sempre meglio di prima, perché è la crescita che vince sul lungo periodo. Tuttavia, sapendo che i crash nel mercato azionario sono inevitabili some difendersi da essi?

Ecco alcuni semplici consigli che possono aiutarci a destreggiarci in condizioni di “mari molto agitati”.

Fondi di emergenza durante un crash mercato azionario

In alcuni casi gli investitori contano sull’investimento nel mercato azionario al 100%, facendo derivare da lì anche una parte dei fondi usati periodicamente per spese ricorrenti.

Contano sui dividendi, ad esempio, per pagare utenze domestiche, l’assicurazione dell’auto e cose del genere.

Durante un crash del mercato azionario, però, le società quotate di cui deteniamo le azioni potrebbero fermare lo stacco dei dividendi per uno o più anni, allo scopo di utilizzare quella liquidità per la situazione di emergenza.

Ecco, è bene quindi costituire un proprio fondo di emergenza da toccare solo in caso di urgenza.

Diversifica il portafoglio

Viene presentato in tutte le “salse” il concetto di diversificazione del portafoglio, intendendo che bisognerebbe investire in più classi di attivo, quindi non solo in azioni ma anche in titoli obbligazionari, materie prime e così via.

Consiglio sacrosanto, ma è anche vero che bisogna saper riorganizzare il portafoglio di titoli azionari di tanto in tanto, per adeguarlo al continuo mutamento.

Ad esempio: quest’anno vanno i value più dei growth; meglio gli emergenti che i titoli statunitensi; puntare sull’azionario europeo più che su quello americano.

Un po’ di short serve

Aggiungere un po’ di short al portafoglio di titoli è utile. Non significa qui fare short selling sui titoli azionari, ma possedere in particolare short ETF che possono proteggerci in caso di crash del mercato finanziario.

Mettiamo che come investitore sei esposto sul mercato italiano e che possiedi molti titoli del FTSE MIB. L’acquisto di quote di uno short ETF legato all’indice FTSE MIB, potrebbe in parte compensare le perdite in caso di caduta forte del più ampio mercato.

Lo stesso dicasi per chi investe in materie prime. Al momento il gas naturale va forte, ma quasi oltre l’orizzonte s’intravvede anche un cambio di rotta repentino dovuto ad alcuni fattori. L’acquisto di quote di uno short ETC legato alla materia prima potrebbe essere utile a compensare.

Il giusto atteggiamento

Bisogna avere nervi saldi e agire ragionando. Nei mercati finanziari la volatilità è all’ordine del giorno. Le correzioni sono sempre possibili e bisogna saper gestire i momenti.

Serve un atteggiamento poco incline alle scelte impulsive, poiché l’impulsività spinge l’investitore a liquidare delle volte troppo in fretta posizioni in perdita.

Non sempre, ma delle volte resistere paga sul più lungo periodo.

Quel che deve essere chiaro, ancora, è che non tutti i Cigni Neri sono rapidi come quello di marzo 2020. Alcuni possono distribuire il loro effetto su un arco temporale ben più ampio e mettere a dura prova le nostre strategie di investimento.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli