Italia markets close in 2 hours 49 minutes
  • FTSE MIB

    22.099,73
    +397,94 (+1,83%)
     
  • Dow Jones

    29.591,27
    +327,79 (+1,12%)
     
  • Nasdaq

    11.880,63
    +25,66 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    26.165,59
    +638,22 (+2,50%)
     
  • Petrolio

    43,53
    +0,47 (+1,09%)
     
  • BTC-EUR

    16.194,49
    +613,36 (+3,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    378,83
    +17,40 (+4,82%)
     
  • Oro

    1.802,60
    -35,20 (-1,92%)
     
  • EUR/USD

    1,1878
    +0,0032 (+0,27%)
     
  • S&P 500

    3.577,59
    +20,05 (+0,56%)
     
  • HANG SENG

    26.588,20
    +102,00 (+0,39%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.506,21
    +43,17 (+1,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8906
    +0,0021 (+0,24%)
     
  • EUR/CHF

    1,0830
    +0,0030 (+0,28%)
     
  • EUR/CAD

    1,5518
    +0,0032 (+0,21%)
     

Credem sottoscrive la guida per i diritti umani del World Business Council for Sustainable Development

Matia Venini
·1 minuto per la lettura
Credem sottoscrive la guida per i diritti umani del World Business Council for Sustainable Development
Credem sottoscrive la guida per i diritti umani del World Business Council for Sustainable Development

È il primo gruppo bancario a firmare il documento, che condivide i valori dell’ONU su imprese e diritti umani, quelli della carta internazionale dei diritti dell’uomo e i principi dell’organizzazione internazionale del lavoro

Credito Emiliano è il primo gruppo bancario a sottoscrivere la guida per i diritti umani del World Business Council for Sustainable Development (WBCSD), un’organizzazione globale guidata dagli amministratori di oltre 200 aziende in tutto il mondo che condividono obiettivi di sostenibilità.

I PRINCIPI DELLA GUIDA

Si tratta di un passaggio importante della strategia aziendale di Credem rivolta alla sostenibilità sociale, ambientale e di business. La guida del WBCSD condivide i valori dell’ONU su imprese e diritti umani, quelli della carta internazionale dei diritti dell’uomo e i principi dell’organizzazione internazionale del lavoro. Al suo interno viene evidenziata la necessità di garantire modelli di business orientati alla creazione di valore nel rispetto di principi etici. La guida risponde quindi al crescente interesse di stakeholder e investitori, sempre più attenti alla performance sociale e ambientale e alla governance delle imprese.

“NON ESISTE SVULIPPO SOSTENIBILE SENZA RISPETTO DEI DIRITTI UMANI”

“Il rispetto dei diritti umani è fondante della nostra cultura aziendale e riteniamo che non esista sviluppo sostenibile che prescinda da un impegno in tal senso”, ha commentato Lucio Iginio Zanon di Valgiurata, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Credem, che ha sottoscritto la guida a nome del Gruppo. “Recentemente abbiamo concretizzato, al nostro interno, questo orientamento con un insieme di comportamenti e regole finalizzati ad evitare qualsiasi situazione che determini discriminazioni delle persone basate su sesso, razza, lingua, condizioni personali e sociali, credo politico e religioso con l’obiettivo di condividere questi principi con azioni coerenti nella quotidianità della relazione con tutti i portatori di interesse del Gruppo”.