Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.796,15
    -473,94 (-1,52%)
     
  • Nasdaq

    12.686,16
    -311,60 (-2,40%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,1985
    -0,0082 (-0,68%)
     
  • BTC-EUR

    40.430,62
    -2.455,18 (-5,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    970,83
    -16,38 (-1,66%)
     
  • HANG SENG

    29.236,79
    -643,63 (-2,15%)
     
  • S&P 500

    3.756,35
    -63,37 (-1,66%)
     

Credit Agricole Italia, su conti 2020 gruppo bancario pesano avviamento, rettifiche

·1 minuto per la lettura
Il logo di Credit Agricole fuori di una filiale a Bordeaux

MILANO (Reuters) - Il gruppo bancario Credit Agricole Italia ha chiuso il 2020 con un rosso di 53,4 milioni di euro, dovuto a una svalutazione dell'avviamento per 260 milioni e a rettifiche su crediti addizionali per 192 milioni per i futuri impatti Covid.

Escludendo la svalutazione sull'avviamento, il risultato netto sarebbe positivo per 206 milioni, in calo del 34,4% rispetto al 2019, e salirebbe a circa 264 milioni se non si tiene conto dei contributi a fondi sistemici e degli oneri straordinari legati al Covid, dice una nota.

Per ciò che riguarda l'attività operativa, i ricavi sono scesi del 3% con interessi netti in calo del 3,4% e commissioni in calo del 4,3%.

Dal punto di vista del patrimonio, l'incidenza dei crediti deteriorati netti sul totale si attesta al 2,96% dal 3,5% del 2019. In calo anche lo stock di Npl del 12,3%. Il Cet1 è al 14%.

Complessivamente Credit Agricole in Italia, in cui opera oltre che con il gruppo bancario anche con altre società attive nel corporate & investment banking, nei servizi finanziari specializzati, nel leasing e factoring, nell'assicurazione e nel wealth management, hanno registrato un risultato netto aggregato di 737 milioni di euro.

(Gianluca Semeraro, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)