Italia markets open in 3 hours 37 minutes
  • Dow Jones

    29.590,41
    -486,29 (-1,62%)
     
  • Nasdaq

    10.867,93
    -198,87 (-1,80%)
     
  • Nikkei 225

    26.619,53
    -534,30 (-1,97%)
     
  • EUR/USD

    0,9658
    -0,0030 (-0,31%)
     
  • BTC-EUR

    19.552,66
    -271,70 (-1,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    433,54
    -11,00 (-2,47%)
     
  • HANG SENG

    17.976,35
    +43,08 (+0,24%)
     
  • S&P 500

    3.693,23
    -64,76 (-1,72%)
     

Credit Suisse punta a 5.000 licenziamenti - fonte

Il logo di Credit Suisse a Zurigo

ZURIGO (Reuters) - Credit Suisse sta valutando la possibilità di tagliare circa 5.000 posti di lavoro, ossia il 10% della propria forza complessiva, nel quadro di un massiccio intervento di riduzione dei costi, secondo quanto riferito a Reuters da una fonte direttamente a conoscenza della questione.

L'entità dei potenziali tagli di posti di lavoro sottolinea la sfida che Credit Suisse e il nuovo amministratore delegato Ulrich Koerner stanno affrontando, cercando di riportare la banca sulla retta via dopo una serie di scandali.

La banca non ha commentato la notizia, ma ha ribadito che fornirà un aggiornamento sulla revisione della strategia insieme ai risultati del terzo trimestre, bollando come "speculativa" qualsiasi notizia in merito.

Credit Suisse ha definito il 2022 come un anno di "transizione" con un cambio ai vertici, una ristrutturazione per ridurre l'assunzione di rischi nell'investment banking e un rafforzamento del wealth management.

La banca di Zurigo ha respinto le speculazioni sulla possibilità di essere acquistata oppure oggetto di spezzatino.

Le discussioni sul taglio dei posti di lavoro sono in corso e il numero potrebbe ancora cambiare, ha detto la fonte. In precedenza il quotidiano svizzero Blick aveva riportato la notizia di una riduzione di oltre 3.000 posti di lavoro.

Credit Suisse ha già detto di voler tagliare i costi al di sotto di 15,5 miliardi di franchi svizzeri (15,8 miliardi di dollari) nel medio termine, rispetto ai 16,8 miliardi di franchi annui di quest'anno

Finora la banca però non ha annunciato tagli ai posti di lavoro.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Gianluca Semeraro)