Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.754,75
    +35,32 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.786,99
    +100,07 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    28.860,62
    +405,02 (+1,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1352
    +0,0079 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    44.720,68
    -99,41 (-0,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.320,56
    +15,44 (+1,18%)
     
  • HANG SENG

    23.996,87
    +13,21 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    4.701,21
    +14,46 (+0,31%)
     

In crescita la curva epidemica covid con 3.794 nuovi casi e 36 morti

·1 minuto per la lettura

AGI -  È in crescita, ormai da qualche giorno, la curva epidemica in Italia. I nuovi casi nelle ultime 24 ore sono 3.794, contro i 3.702 precedenti ma soprattutto i 2.668 di giovedì scorso.

Un aumento sostanziale su base settimanale, trainato però dal boom dei tamponi per effetto dell'obbligo di green pass: oggi 574.671, quasi 90mila più di ieri e ben 250mila più di una settimana fa. Per questo il tasso di positività rimane molto basso, allo 0,7% (ieri 0,8%).

Per capire se l'aumento di questi giorni è solo attribuibile alla crescita dei test o siamo di fronte a una nuova ondata occorrerà aspettare qualche giorno. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. 

I decessi sono 36 (ieri 33), per un totale di 131.724 vittime dall'inizio dell'epidemia. 

Ancora sostanzialmente stabili i ricoveri: le terapie intensive che sono una in più (ieri invariate) con 22 ingressi del giorno, e salgono a 356, mentre i ricoveri ordinari sono 25 in meno (ieri +41), 2.439 in tutto. 

La regione con più casi odierni è il Veneto (+446), seguita da Lazio (+431), Lombardia (+383), Campania (+355) ed Emilia Romagna (+294). I casi totali sono 4.729.678.

I guariti sono 3.673 (ieri 4.544) per un totale di 4.524.204. Cresce lievemente il numero degli attualmente positivi, 82 in più (ieri -878), e sono 73.750. Di questi, sono in isolamento domiciliare 70.955 pazienti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli