Italia markets open in 6 hours 14 minutes
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,63 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,95 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    29.618,79
    +652,78 (+2,25%)
     
  • EUR/USD

    1,2090
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    38.322,99
    -248,87 (-0,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    925,84
    -7,30 (-0,78%)
     
  • HANG SENG

    29.413,67
    +433,46 (+1,50%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     

Creval, governo rinuncia a golden power, verso ok a Opa Credit Agricole - fonti

·1 minuto per la lettura
Il logo di Credit Agricole fuori di una filiale a Bordeaux

ROMA (Reuters) - Il governo è pronto a dare il via libera incondizionato all'offerta pubblica di acquisto annunciata da Credit Agricole su Credito Valtellinese (Creval), secondo tre fonti governative.

Il via libera è un pre-requisito essenziale perché la divisione italiana di Credit Agricole possa acquisire Creval e rafforzare la sua posizione in Italia, avendo il governo il potere di vietare o di imporre prescrizioni su acquisizioni in settori strategici come quello bancario, assicurativo o sanitario.

In via temporanea, fino al 30 giugno, questi poteri speciali si applicano anche a operazioni con soggetti europei.

Le fonti spiegano che il ministero dell'Economia ha inviato a Palazzo Chigi un parere in cui chiede di non esercitare i poteri speciali.

La presidenza del Consiglio, nel chiudere l'istruttoria, chiederà ai ministri di adeguarsi al parere del Tesoro.

Il Consiglio dei ministri si riunirà domani o mercoledì e, salvo sorprese, già in quella sede potrebbe ufficializzare la decisione, che sarebbe quindi una delle ultime del governo di Giuseppe Conte, spiega una delle fonti.

L'ex presidente della Bce, Mario Draghi, sta infatti intensificando i negoziati con i partiti politici per formare un governo con una larga base parlamentare, e dovrebbe recarsi al Quirinale questa settimana per sciogliere la riserva.

Credit Agricole Italia ha offerto 10,5 euro ad azione per Creval, con un investimento complessivo di 737 milioni di euro, ma la banca target è pronta a combattere per spuntare un prezzo migliore.

Le autorità Antitrust europee hanno approvato l'Opa la scorsa settimana.

(Giuseppe Fonte, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)