Italia Markets open in 7 hrs 26 mins

Creval, prezzo Opa Agricole non cambia, offerta entro fine marzo - Maioli a stampa

·1 minuto per la lettura
Il logo Credit Agricole presso una filiale a Vertou, vicino Nantes

MILANO (Reuters) - Credit Agricole non intende modificare il prezzo proposto per l'Opa volontaria su Credito Valtellinese, pari a 10,5 euro per azione, ed è fiducioso di partire entro la fine di marzo.

Lo ha detto l'AD di Agricole Italia, Giampiero Maioli, in un'intervista a Repubblica.

"Tutto procede nei tempi previsti e siamo fiduciosi di partire con l'offerta entro fine marzo. Continuiamo a ritenerla un'offerta adeguata per tutti gli stakeholder di Creval, non solo gli azionisti, quindi non intendiamo rivedere il prezzo, che crediamo rifletta gli aspetti della banca e del contesto attuale", dice Maioli.

"Ci siamo tenuti diverse possibilità sull'Opa, e se le azioni consegnate non ci consentissero un buon progetto potremmo rinunciare, senza che cambi la nostra traiettoria in un Paese dove abbiamo 80 miliardi di impieghi e 260 di raccolta", aggiunge.

Il mese scorso Agricole, che è già azionista di Creval con il 9,85% tramite Credit Agricole Assurances, ha annunciato un'Opa con un investimento complessivo per il 100% della banca di 737 milioni.

Il Cda di Creval ha definito l'offerta "inattesa e non concordata", mentre l'azionista Hosking Partners, che detiene il 4,72%, ha affermato che la proposta è inferiore al fair value stimato della banca.

Il titolo ieri ha chiuso a 11,576 euro, stabilmente sopra il prezzo dell'Opa di Agricole.

(Gianluca Semeraro, in redazione a Milano Claudia Cristoferi)