Italia Markets close in 3 hrs 38 mins

Crisi di governo, in Europa nessuno capisce Renzi

Angela Mauro
·Special correspondent on European affairs and political editor
·1 minuto per la lettura
BRUSSELS, BELGIUM - DECEMBER 12, 2019 : Italian Prime Minister Giuseppe Conte (L) and the German Chancellor Angela Merkel (R) pose for a family photo on the first of a two-day summit of European Union leaders on December 12, 2019 in Brussels, Belgium. During their first working session leaders will discuss climate change. The heads of State or Government are expected to finalise their guidance on the EUs long-term strategy to be submitted to the UN Framework Convention on Climate Change (UNFCCC) in early 2020. The focus will be on setting a target for achieving climate neutrality by 2050. The European Council will also discuss over a working dinner the EU's long-term budget, the multiannual financial framework (MFF). The discussion will be based on a negotiating box with figures prepared by the Finnish presidency, as requested by the leaders in October. (Photo by Thierry Monasse/Getty Images) (Photo: Thierry Monasse via Getty Images)
BRUSSELS, BELGIUM - DECEMBER 12, 2019 : Italian Prime Minister Giuseppe Conte (L) and the German Chancellor Angela Merkel (R) pose for a family photo on the first of a two-day summit of European Union leaders on December 12, 2019 in Brussels, Belgium. During their first working session leaders will discuss climate change. The heads of State or Government are expected to finalise their guidance on the EUs long-term strategy to be submitted to the UN Framework Convention on Climate Change (UNFCCC) in early 2020. The focus will be on setting a target for achieving climate neutrality by 2050. The European Council will also discuss over a working dinner the EU's long-term budget, the multiannual financial framework (MFF). The discussion will be based on a negotiating box with figures prepared by the Finnish presidency, as requested by the leaders in October. (Photo by Thierry Monasse/Getty Images) (Photo: Thierry Monasse via Getty Images)

Quando in giornate ‘particolari’ come queste arrivano messaggi dalle cancellerie estere del genere ‘Come va?’, si capisce che si tratta del ‘diplomatichese’ per chiedere: ‘Che diavolo sta accadendo in Italia?’. Perché in questi giorni ai responsabili di governo ne stanno arrivando tanti di messaggi del genere ‘Come va?’. La crisi politica italiana genera stupore nei palazzi delle istituzioni all’estero. Stavolta fanno davvero fatica a capirla, con l’aggravante che mai come stavolta la crisi non è solo affare italiano, ma europeo, visto che l’Italia ha la gran parte della responsabilità sulla riuscita del Next Generation Eu, sforzo inedito europeo di 750mld per affrontare la crisi da covid. Per ora, l’unica rassicurazione per gli europei è che il piano italiano di ripresa è ‘salvo’, approvato in consiglio dei ministri. Per il resto, aspettano ma non comprendono le ragioni del caos, perché il caso italiano è ben diverso da Olanda ed Estonia, paesi dove pure si è aperta una crisi di governo ma per motivi precisi.

Giovedì prossimo intanto Giuseppe Conte dovrebbe partecipare alla videoconferenza con gli altri leader europei per un aggiornamento sulla pandemia. I giornali stranieri mettono a fuoco il suo avversario: Matteo Renzi.

“Assoluta irresponsabilità di Renzi”, twitta la presidente del gruppo dei Socialisti&Democratici europei Iratxe Garcia Peres. “Nel mezzo di una pandemia globale, la stabilità e la sicurezza del governo sono essenziali per rispondere alle preoccupazioni sanitarie, sociali ed economiche – continua – Spero che l’Italia esca da questa situazione al più presto”.

“Non vediamo come questo dramma politico sia di qualche aiuto ai cittadini e alle imprese italiane che stanno soffrendo molto per le conseguenze della pandemia&rdqu...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.