Italia markets open in 6 hours 18 minutes
  • Dow Jones

    30.937,04
    -22,96 (-0,07%)
     
  • Nasdaq

    13.626,06
    -9,93 (-0,07%)
     
  • Nikkei 225

    28.682,17
    +135,99 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    26.534,78
    -382,45 (-1,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,43
    +3,10 (+0,48%)
     
  • HANG SENG

    29.556,58
    +165,32 (+0,56%)
     
  • S&P 500

    3.849,62
    -5,74 (-0,15%)
     

Crisi di governo, la resa dei conti tra Conte e Renzi

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
(AP Photo/Alessandra Tarantino)
(AP Photo/Alessandra Tarantino)

Il governo sull'orlo della crisi. Sono ore decisive per lo scontro in atto fra Matteo Renzi e il premier Conte. Nella notte, il Consiglio dei ministri ha dato l'ok al Recovery Plan. Si sono astenute dal voto del “Piano nazionale di ripresa e resilienza” le due ministre di Italia Viva, Elena Bonetti e Teresa Bellanova, per l'assenza del Mes nel documento.

C’è grande attesa intanto per la conferenza stampa di “Italia Viva” annunciata per oggi, mercoledì 13 gennaio. Il suo leader Matteo Renzi è intenzionato a ritirare la sua delegazione dall'esecutivo. "Io penso che domani Conte annuncerà di avere altri parlamentari a suo sostegno e quindi i numeri per un nuovo governo. Domani mattina decideremo e domani pomeriggio daremo comunicazione alle stampa", ha annunciato l’ex premier nella tarda serata di martedì a Cartabianca.

LEGGI ANCHE: I possibili scenari

GUARDA ANCHE: Chi è Matteo Renzi

La maggioranza intanto si stringe attorno al premier Conte, pronto alla sfida sui numeri in Parlamento. Da Palazzo Chigi assicurano che “se Iv si sfila, sarà impossibile rifare un governo con loro”. Invocano le elezioni il leader della Lega Matteo Salvini e la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. Un caos politico in un Paese già in ginocchio a causa della pandemia.

GUARDA ANCHE: Chi è Giuseppe Conte

Zingaretti: "Crisi grave errore politico"

"Il Pd continua a chiedere un rilancio di governo ma una cosa è chiedere di rafforzarlo un'altra è farlo cadere. Il Pd ha promosso il rilancio ma rilancio non è mandare a casa il governo o provocare una crisi che il 99% italiani non capisce. E' un grave errore politico e io lancio un appello al buon senso", dice il segretario del Pd Nicola Zingaretti a Sky Tg24.

LEGGI ANCHE: Salvini: "O il voto o un governo di centrodestra"

Di Maio: "Crisi di governo inspiegabile"

"Una crisi di governo è inspiegabile. Non solo perché siamo nel bel mezzo di una pandemia e dobbiamo fare il decreto ristori. Ma anche perché questo è l'anno in cui l'Italia presiederà il G20 e in Italia ci sarà la conferenza globale sulla salute", afferma il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ad Agorà su Raitre.

LEGGI ANCHE: Di Maio "Conte è collante maggioranza, noi saremo leali"

Tajani: "Forza Italia non partecipa a governi di sinistra"

Il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, esclude la possibilità di un governo di coalizione con forze di sinistra. "L'unica forma di collaborazione è avanzare le nostre proposte per il Recovery Plan, dobbiamo fare in modo di aiutare chi ha perso il lavoro", spiega, sottolineando come "andare al voto sarebbe la scelta più lineare, ma dobbiamo ascoltare quello che dicono gli scienziati".

GUARDA ANCHE: Salvini: “Italia ferma perché il governo litiga”