Crisi: Draghi, 2013 anno di perseveranza, ambizione e pazienza

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BCE.TO48,960,23

(ASCA) - Roma, 22 gen - Quest'anno dobbiamo ''focalizzarci su tre cose'', cosi' il presidente della Bce (Toronto: BCE.TO - notizie) , Mario Draghi, nel suo intervento alla Camera di commercio di Francoforte. Per prima cosa, ha spiegato il numero uno dell'Eurotower, ''abbiamo bisogno di perseveranza, nonostante i buoni progressi'' sui processi ''di aggiustamento, gli sforzi per le riforme devono essere sostenuti. I politici e i popoli devono perseverare, specialmente sulle riforme strutturali per aumentare la competitivita'''. Per seconda cosa, ha proseguito Draghi, ''dobbiamo continuare ad essere ambiziosi. La relativa calma sui mercati finanziari non deve ridimensionare le nostre ambizioni per correggere i difetti nella governance dell'eurozona''. Per terza cosa, ''abbiamo bisogno di pazienza, in molti paesi sotto programmi di aggiustamento le situazioni economiche personali possono essere molto difficili. Ma non c'e' nessuna alternativa al sentiero delle riforme. E' necessario mantenere il consenso sociale a sostegno delle riforme'', ha sottolineato il presidente della Bce. Dopo aver ripercorso gli ultimi passi avanti nella governance finanziaria dell'Eurozona, come l'avvio dell' iter procedurale per la vigilanza bancaria unica in capo alla Bce, ''lasciatemi dire che cominciamo il 2013 con piu' fiducia di quella che avevamo nel gennaio dello scorso anno'', ha concluso Draghi.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito