Italia Markets closed

Crypto, Binance Coin: Ribassisti Molto Reattivi Su Ogni Tentennamento Del Rialzo

·2 minuto per la lettura

Il recupero di Binance Coin è stato interrotto dalla formazione di una figura di doppio massimo su grafico a scansione oraria, formatasi tra lunedì e martedì di questa settimana, evento che ha generato un immediato sell-off con prezzi che hanno lasciato sul terreno circa il 10% fino ai minimi relativi toccati oggi poco sotto quota $ 390.

Prezzi stretti fra i più vicini livelli tecnici

Proprio l’area di supporto che si estende fra $ 390-395 rappresenta il punto di verifica principale per la crypto fino al termine della settimana, area di sostegno su cui si concentrano le potenzialità di ricostruzione a breve di un movimento rialzista. L’attenzione si sposta adesso sulla cruciale zona di resistenza posta fra i $ 435-440, la medesima zona ove si era formato il recente doppio massimo, che inevitabilmente ha assunto le veci di principale barriera tecnica alla prosecuzione del rialzo. La rottura della resistenza, confermata da almeno una chiusura su grafico orario, consentirebbe ai rialzisti di assumere il controllo a breve termine del mercato e nel contempo di annullare i rischi di un drawdown esteso. Al momento in cui scriviamo, Binance Coin è scambiato a $ 403, con un calo del 4% misurato nelle ultime 24 ore.

I venditori sono stati immediatamente pronti a intervenire non appena visualizzato il pattern di doppio massimo a $435, per speculare su questa configurazione ribassista. Questa pronta reattività evidenzia una certa forza dei ribassisti che evidentemente attendevano solo un minimo segnale di sbandamento in seno al recupero per far scattare l’arretramento. La risposta dei compratori si è fatta attendere fino al raggiungimento del supporto già menzionato di quota $ 390-395, ma i loro sforzi di sostegno al mercato rischierebbero di essere vanificati nel caso di mancato superamento di quota $ 410. Se l’atteso breakout al rialzo venisse sconfessato dai prezzi, il BNB si troverebbe a dover difendere ancora una volta la tenuta del supporto da un ritorno della pressione in vendita. L’ipotesi peggiore, in base all’analisi formulata dall’economista e giornalista finanziario statunitense Saif Naqvi, vedrebbe BNB scendere fino a $ 375 con un ulteriore calo del 6% rispetto ai valori attuali.

Oscillatori non ancora concordi per il rialzo

Secondo quanto riporta Naqvi, l’indicatore Awesome Oscillator ha registrato una serie di barre verdi indicative di una certa pressione in acquisto ancora in vigore, mentre il MACD è sul punto di generare un crossover rialzista, anche se non ancora sfociato in un preciso segnale di acquisto. Al contrario, l’RSI ha continuato ad oscillare in territorio ribassista, consentendo ai prezzi di sviluppare un’altra gamba nella zona di ipervenduto prima di tentare l’inversione. Naqvi sottolinea che ciascuno di questi indicatori deve evidenziare segnali positivi su grafico a 4 ore per generare un’indicazione rialzista “pulita”, il che implica che le prospettive a breve/brevissimo termine di BNB sono ancora sfavorevoli nonostante un certo slancio di acquisto notato nel mercato.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli