Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.751,32
    -63,07 (-0,18%)
     
  • Nasdaq

    15.181,92
    +20,39 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1770
    -0,0056 (-0,47%)
     
  • BTC-EUR

    40.213,88
    -901,36 (-2,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.209,85
    -23,43 (-1,90%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    4.473,75
    -6,95 (-0,16%)
     

Csel, spesa media welfare 124 euro procapite ma al Nord 177 e Sud fermo a 58

·1 minuto per la lettura

Mediamente i comuni italiani spendono annualmente 124 euro ad abitante per i servizi sociali, con notevoli differenze tra le aree del paese: gli enti del Mezzogiorno spendono per il sociale 58 euro annui pro-capite; le isole, trainate dalla Sardegna (dove la spesa media procapite è di 243 euro, contro le 82 siciliane), si collocano poco al di sotto della media nazionale, con 122 euro. Al di sopra di questa soglia, le amministrazioni del nord-ovest con 133 euro procapite annui e il centro, con 137. Infine, il Nord-est che stacca il resto del paese e tocca quota 177 euro pro-capite. E' quanto emerge dal dossier del Centro studi enti locali, elaborato per l'Adnkronos, che ha utilizzato i dati dell’ultimo rapporto sul welfare locale diffuso dall’Istat (redatto nel 2021 ma basato su dati 2018).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli